Feed RSS del blog Seguici su Twitter Seguici su Facebook Segnala questa pagina via email

Viaggiare
Leggeri
Cerca e prenota un hotel

Come avere due posti in aereo pagandone uno solo 

Nel blog - Scritto da ViaggiareLeggeri, 03-10-2011 alle 14:06 | 0 commenti  | Permalink
Sei un asociale cronico? Non ti piace aver qualcuno seduto di fianco a te, in aereo? Ecco un consiglio adatto a te, ma se la tua coscienza non ti lascera' dormire, non venire a lamentarti da noi.

Sei in aereo, e voli con una linea aerea che non assegna posti a sedere, quindi sali e ti siedi dove puoi. Sei un asociale, viaggi da solo e non vuoi che nessuno si sieda nel sedile di fianco al tuo, che ovviamente e' quello vicino al finestrino, perche' da li' puoi goderti il panorama, scattare foto anche quando non e' consentito, e poi non devi alzarti per far passare chi vuole andare in bagno.

Come tenere vuoto il sedile di fianco al tuo? Schifando gli altri passeggeri, ecco come.

La soluzione piu' semplice e' quella di rendere poco desiderabile il posto di fianco al tuo, e l'igiene garantisce risultati: siediti in aereo indossando un maglione con macchie di sugo, bagna cauda e terriccio, viaggia in pantaloncini corti che mostrino le tue ginocchia sbucciate che, se non sanguinanti, dovranno perlomeno essere ricoperte di croste parzialmente sollevate. I dreadlocks sono la scelta migliore per i tuoi capelli, visto che sono di solito associati a scarsa igiene, ma non disperare se ti manca la materia prima: se hai i capelli corti o soffri di calvizie, tagliati i capelli in modo irregolare, in modo da far dubitare delle tue facolta' mentali (ecco qualche idea). Non farti la doccia per una settimana, prima di salire in aereo, in modo che anche i passeggeri non vedenti riescano a percepire e ad evitare frettolosamente la zona in cui ti sei seduto.

E se ne hai il tempo e l'opportunita, ecco una perla, la soluzione che ti garantira' un posto libero di fianco al tuo: hai presente i sacchetti che le linee aeree mettono a disposizione dei passeggeri che si sentono male? Si', proprio quelli: i sacchetti in cui si vomita. Sali in aereo in fretta, prendine uno, gonfialo un poco soffiandoci dentro, in modo che sembri pieno, e piazzalo sul sedile di fianco al tuo; datti un'aria sofferente, di uno che, in aereo, vomita persino prima del decollo, e ogni tanto butta uno sguardo al sacchetto, come se fossi intenzionato ad usarlo a breve termine.

Garantito: nessun passeggero chiedera' ad un'assistente di volo di spostare quel sacchetto per farti posto. Troppo spiacevole, trovarsi in volo vicino ad un passeggero che vomita. E il bello e' che questa soluzione funziona anche in nave, per esempio in traghetto, e in pullman: anche se il veicolo e' pieno, gli altri passeggeri faranno il possibile - e l'impossibile - per evitare di sedersi di fianco a te.

Certo, se sei cosi' asociale da non voler stare vicino a nessuno, viene da chiedersi cosa ci vai a fare, in vacanza, ma quelli sono fatti tuoi.



Altri articoli su umorismo, abrasioni superficiali, posti a sedere, suggerimenti e raccomandazioni
Link: Lifehacker
Data: 03-10-2011 alle 14:06 - aggiornato 03-10-2011 alle 18:16
©2004,2014 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.



Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi inserire una domanda, una risposta o un commento?

Se vuoi scrivere nel forum di ViaggiareLeggeri, sei il benvenuto. Per farlo, effettua il login oppure, se non ti sei ancora iscritto, registrati ora, ci vuole solo un minuto (ed e' gratis)!