Feed RSS del blog Seguici su Twitter Seguici su Facebook Segnala questa pagina via email

Viaggiare
Leggeri
Cerca e prenota un hotel

Sentosa, l'isola del tempo libero 

Nel blog - Scritto da ViaggiareLeggeri, 04-10-2011 alle 13:43 | 0 commenti  | Permalink
Spiaggia di Palawan, Sentosa


A Singapore ci si va per lavorare, per fare shopping, e a volte solo per passare da un aereo ad un altro. Chi ha piu' tempo a disposizione, e non teme il caldo e l'umidita', ha tanti posti interessanti a disposizione, per esempio le isole di Singapore. Fra queste, quella piu' curata e adatta ai turisti e' senz'altro Sentosa, di cui non avevo parlato finora.

Sentosa e' la quarta isola piu' grande dell'arcipelago singaporiano, escludendo l'isola di Singapore. Ora e' un paradiso per turisti, con molte attrazioni e una bella spiaggia lunga oltre tre chilometri, ma lo sviluppo di Sentosa ha una data ben precisa: nel 1972 l'isola venne scelta per diventare il paradiso che e' ora, e nel corso degli anni e' stata migliorata con 420 milioni di singdollars (dollari singaporiani) forniti da investitori privati, piu' 500 milioni di singdollars forniti dal governo. 460 miliardi di euro di investimenti, spicciolo piu', spicciolo meno. Anche il nome "Sentosa" e' nuovo, scelto appunto nel 1972, e significa "pace e tranquillita'" in malese.

Il nome precedente dell'isola - Pulau Blakang Mati - significa "l'isola (pulau) della morte (mati) da dietro (blakang)". L'isola della morte da dietro... ok, smettetela di ridere , esistono almeno cinque spiegazioni per quel nome, e nessuna e' quella che pensate voi: l'isola era infestata da pirati e assassini nei secoli passati. Oppure e' il paradiso degli spiriti dei guerrieri sepolti a Pulau Branu, isola che e' tra Sentosa e Singapore. Ancora: nel 1840 una pestilenza originata da foglie in decomposizione e acqua paludosa stermino' la popolazione dell'isola. La quarta ipotesi e' che la mancanza di terreno fertile nelle colline dell'isola (la "schiena" o "back" dell'isola) abbia portato l'infausto nome di Pulau Blakang Mati. Infine, va ricordato che dietro all'isola, tra Sentosa e Pulau Brani, non c'e' vento, il che rende difficile la navigazione a vela, e una delle traduzioni alternative di mati e' appunto "stasi", non "morte".

Come arrivare a Sentosa


Cosa fosse Sentosa in passato e' interessante, ma quel che e' ora interessera' a piu' visitatori, immagino. Si puo' arrivare a Sentosa in vari modi:
- tramite il treno monorotaia che parte dall'HarbourFront Centre, un centro commerciale raggiungibile con la MRT (metropolitana); tra l'altro, vicino all'HarbourFront Centre c'e' VivoCity, lo shopping mall piu' grande di Singapore;
- tramite funivia, partendo da Mount Faber a Singapore;
- in taxi, come sempre: se siete in tre o quattro, viaggiare in taxi costa spessp meno dei gia' economici trasporti pubblici, a Singapore.
- A piedi, tramite la Sentosa Boardwalk, passaggio pedonale coperto inaugurato nel 2011 e dotato di tapis roulant. Ricordatevi che l'ingresso a Sentosa - anche a piedi - costa 1 singdollar.

Cosa vedere a Sentosa


A Sentosa sono presenti:

- La Tiger Sky Tower, sul monte Imbiah, e' una torre panoramica con una piattaforma rotante che sale fino a 110 metri. Ricordiamo che Tiger e' il nome della birra piu' popolare a Singapore;

- Il Butterfly Park and Insect Kingdom, che ospita 15.000 farfalle vive appartenenti ad oltre 50 specie, piu' 3.000 specie di insetti.

- L'Underwater World and Dolphin Lagoon e' diviso in due, con un acquario sotterraneo all'estremita' occidentale di Sentosa e la laguna dei delfini a quella orientale. L'acquario contiene oltre 2.500 animali acquatici, e un tapis roulant porta i visitatori attraverso un tunnel popolato da squali, pastinache (che non sono le vegetali da pure', sono invece animali simili alle razze), tartarughe ed altri pesci. Nella laguna, invece, sono visibili delfini rosa (susa indopacifica, lt. Sousa chinensis) che si esibiscono in salti, baci, nuoto sincronizzato e danze marine.

- Sentosa Luge & Skyride: salite con una seggiovia fino in cima alla collina di Imbiah, e da li' scendete con una specie di slittino/go-kart senza motore. Consiglio un abbonamento, perche' dopo la prima volta vorrete riprovarci.

- Le spiagge: lunghe oltre tre chilometri, sono chiamate Palawan Beach, Siloso Beach e Tanjong Beach. Si tratta di spiagge artificiali, la cui sabbia e' stata acquistata in Malesia e in Indonesia. Palawan e' al centro della costa meridionale di Sentosa, Siloso e' all'estremita' nord-occidentale ed offre spazi per il beach volley e locali in riva al mare, e Tanjong (da non confondersi con Tanjong Rhu, una strada di Singapore) e' la spiaggia piu' meridionale delle tre.

- Fort Siloso: uno dei tanti esempi di fortezze che la Seconda Guerra Mondiale dimostro' superate, proprio come la Linea Maginot in Francia. Fort Siloso venne edificato nel 1880 per proteggere l'ingresso del Keppel Harbour, e contiene collezioni di armi, foto e filmati, diorami in scala 1:1 che rappresentano la vita del forte in passato.

- MegaZip Adventure Park: sulla cima del monte Imbiah, offre un flying fox ed altri intrattenimenti.

La monorotaia che porta a Sentosa

Ricordatevi di scendere all'ultima stazione!

La teleferica che porta a Sentosa

Un pelino spaventosa, se soffrite di vertigini

In giro col Segway

Questa e' stata per me la prima volta in cui ho provato il Segway, popolare mezzo di trasporto e gadget. Molto, molto divertente, e contrariamente alle mie procedure standard, non mi sono neppure schiantato. Neanche una volta. Sorprendente.

Palafitte e navi

Il panorama di Singapore comprende sempre delle navi da carico. In questo caso, in primo piano si vedono anche delle palafitte (ricostruite) simili a quelle in cui vivevano i pescatori dell'Isola della Morte da Dietro (ahi!).

Un delfino rosa

E una bella ragazza. In ogni spettacolo vengono selezionati uno o piu' volontari per avvicinarsi - e baciare, volendo - il delfino. No, non la ragazza. IL DELFINO.

Medusa nell'acquario



La discesa da Imbiah

Il famoso "Sentosa luge": si sale sul punto piu' alto di Sentosa con una seggiovia, e si scende con una specie di slittino. Eccitante!

Tiger Sky Tower

Panorama a 360 gradi su Sentosa e dintorni (Indonesia compresa).

Giochi d'acqua

Per i piu' piccini

Cocktail a Siloso Beach

Dopo il tramonto, un buon cocktail in spiaggia.




Altri articoli su isole di Singapore, Singapore, foto Singapore, destinazioni, vivere a Singapore
Data: 04-10-2011 alle 13:43
©2004,2014 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.



Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi inserire una domanda, una risposta o un commento?

Se vuoi scrivere nel forum di ViaggiareLeggeri, sei il benvenuto. Per farlo, effettua il login oppure, se non ti sei ancora iscritto, registrati ora, ci vuole solo un minuto (ed e' gratis)!




Ti è piaciuta questa pagina? Parlane ai tuoi amici: Facebook   Delicious   Digg   reddit   StumbleUpon