Feed RSS del blog Seguici su Twitter Seguici su Facebook Segnala questa pagina via email

Viaggiare
Leggeri

Anteprima: Tripadvisor su Channel 4 

Nel blog - Scritto da ViaggiareLeggeri, 31-10-2011 alle 12:52 | 0 commenti  | Permalink
Questa sera alle 21 il canale televisivo Channel 4 trasmettera' il programma "Attack of the Trip Advisors, dedicato al sito Tripadvisor. Ecco come il programma viene presentato sul sito di Channel 4:
L'industria alberghiera britannica e' sotto attacco. Aziende vengono attaccate da recensioni sempre piu' pignole e offensive, ed e' a rischio la loro sopravvivenza e la loro salute.

Ma non sono critici professionisti a recensire gli alberghi: c'e' tutta una nazione di critici virtuali che stanno usando il sito Tripadvisor per vendicarsi di alberghi e ristoranti.

Con oltre 40 milioni di visitatori al mondo, Tripadvisor e' la piu' vasta e piu' potente guida turistica. Ma si tratta di una risorsa positiva, che da' ai consumatori la possibilita' di far sentire la propria voce, oppure rende possibile abusi di potere che danneggiano attivita' commerciali e rovinano vite?

Per quanto ancora le piccole aziende britanniche riusciranno a resistere alle continue critiche?

In base a quanto ho visto nell'anteprima televisiva, il programma mostrera' interviste ai piu' meticolosi utenti di Tripadvisor (quelli che hanno pubblicato piu' recensioni, suppongo) e a ristoratori e albergatori che stanno combattendo Tripadvisor e l'eccesso di potere che quel sito e' riuscito ad accumulare.

E se non vedrete il programma di Channel 4, potete sempre discutere su Tripadvisor nel nostro forum.




Altri articoli su Tripadvisor, televisione
Link: Channel 4
Data: 31-10-2011 alle 12:52
©2004,2014 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.



Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi inserire una domanda, una risposta o un commento?

Se vuoi scrivere nel forum di ViaggiareLeggeri, sei il benvenuto. Per farlo, effettua il login oppure, se non ti sei ancora iscritto, registrati ora, ci vuole solo un minuto (ed e' gratis)!