Documenti, Informatica, Oggetti smarriti

Usare Google Drive o DropBox per non perdere i documenti di viaggio

Perche' se non ti prepari per un'emergenza, finirai col subirla

di Claudio @ VL, 07 novembre 2016 | Tempo lettura 4' | 0 commenti | Commenta
Una schermata del web client per Google Drive

La scorsa estate, in Sardegna, ho avuto l'opportunita' di sperimentare personalmente l'importanza di avere il "backup" dei miei documenti. Copia, duplicato, dice il dizionario, ma ... non sto suggerendovi di fotocopiare tutti i documenti di viaggio (passaporto, biglietto aereo, carta d'imbarco, prenotazione albergo, carta d'identita', patente, stato di famiglia...) in triplice copia, e portarsi poi tutto appresso. Non si puo' viaggiare leggeri con 10 kg di carta nel bagaglio, no?

Ecco quel che e' successo in Sardegna. Da Cugnana, dove ero ospite di un residence, sono andato in autobus fino all'aeroporto di Olbia per ritirare un'auto che avevo noleggiato via telefono. Mi metto in code di fronte al banco dell'autonoleggio (una delle aziende piu' note del settore) e mi rendo conto che il numero di passaporto che ho utilizzato per prenotare l'auto e' giusto, ma il passaporto e' rimasto in albergo. Arriva il mio turno, chiedo alla gentilissima ragazza al banco se puo' bastare la patente, o se posso dimostrare la mia identita' in altro modo, ma deve seguire le sue procedure, ci vuole il passaporto, o quantomeno una copia digitale dello stesso.

Esco dalla coda, mi siedo, rifletto. Non ho scansioni del mio CV, della mia carta d'identita' e del passaporto, online, da qualche parte? Certo che si'. Scarico la copia del passaporto e mi rimetto in coda. La signorina vede il passaporto sul mio smartphone, controlla che il numero corrisponda a quello nella prenotazione, sorride e in due minuti ho in mano le chiavi della lussuosa Panda che avevo prenotato.

Perche' ci dici queste cose?


Perche' oggi ho avuto una conversazione su Facebook con un amico molto competente in fatto di informatica, che ha ammesso di non aver pensato ad una soluzione in caso di smarrimento di documenti. M'e' poi capitato di rileggere un recente messaggio di Peppexxx nel forum:
In conclusione, avere sempre con se una copia sullo smartphone della propria c.i. può rivelarsi vitale, soprattutto quando si è all'estero.

La soluzione che avevo menzionato all'inizio (copie cartacee di tutti i documenti) e' pesante e inefficace: per essere utile, la copia dei documenti dev'essere accessibile ovunque. La soluzione di Peppexxx e' meglio, ma e' anch'essa imperfetta: uno smartphone puo' guastarsi, puo' venire smarrito o finire la batteria, e a quel punto diventa un peso superfluo (e i documenti in esso contenuti diventano irraggiungibili).

Come fare ad avere sempre a disposizione una copia dei documenti?


La soluzione piu' semplice e' costituita dai servizi come Google Drive, DropBox, Microsoft OneDrive e Ubuntu One. Si tratta di servizi di archiviazione e sincronizzazione files: i files presenti in una cartella definita dall'utente vengono copiati automaticamente sui server remoti di Google Drive/DropBox/OneDrive/One ("cloud" server), e sono poi accessibili allo stesso utente, previa autenticazione. Un'altra utile funzione dei servizi di archiviazione e sincronizzazione e' proprio la sincronizzazione dei files: ho iniziato a scrivere questo post su un computer, sono poi andato altrove e ho modificato il file - sincronizzato tramite Google Drive - sul cellulare, infine ho completato il post su un mini-laptop da viaggio, il tutto senza dover copiare, spostare o inviarmi il file col testo.

Il bello dell'avere i files su un server remoto, anziche' averli sempre con voi, e' che non avete bisogno di un dispositivo particolare per scaricarli: potete utilizzare il tablet di un amico, il computer dell'albergo, l'iPhone dell'impiegata dell'autonoleggio, purche' vi ricordiate le vostre credenziali per l'accesso. Non e' neppure necessario installare un software particolare, per avere accesso ai vostri files: i servizi menzionati offrono l'accesso tramite browser, vi basta quindi visitare un sito (per esempio https://drive.google.com) per scaricare il vostro passaporto, curriculum, prenotazione, carta d'imbarco.



Di Claudio @ VL, 07 novembre 2016 | Tempo lettura 4' | 0 commenti | Scrivi
Altri articoli in Documenti, Informatica, Oggetti smarriti

©2004, 2018 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.




Feed RSS del blog Vuoi essere avvisato dei nuovi articoli? Clicca qui!
PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi essere aggiornato?

Se vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi commenti, registrati!

Il tuo commento 

Aggiungi un commento a Usare Google Drive o DropBox per non perdere i documenti di viaggio

Nome (obbligatorio)
Email (obbligatoria, non verra' pubblicata)
Sito internet (facoltativo)


Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Venti diviso quattro uguale





Prima di salvare il tuo messaggio, usa il buon senso... e se hai dei dubbi, leggi il decalogo per chi scrive nel forum
 

Per abbellire il tuo messaggio, usa questi comandi 
Se digiti... comparirà
[b]grassetto[/b] grassetto
[i]corsivo[/i] corsivo
[u]sottolineato[/u] sottolineato
[s]sbarrato[/s] sbarrato
[size=14]Testo alto 14 punti[/size] Testo alto 14 punti
[color=red]Testo rosso[/color] Testo rosso
[mail]io@email.com[/mail] io@email.com
[url]http://www.viaggiareleggeri.com[/url] http://www.viaggiareleggeri.com
[url=http://www.viaggiareleggeri.com]sito[/url] sito
[list][*]Primo punto della lista[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  • Primo punto della lista
  • Secondo punto
  • Terzo punto
[list=1][*]Primo punto della lista numerata[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  1. Primo punto della lista numerata
  2. Secondo punto
  3. Terzo punto
[quote]Nel mezzo del cammin di nostra vita[/quote]
Nel mezzo del cammin di nostra vita
[foto]http://www.viaggiareleggeri.com/galleryPics/2634.jpg[/foto] Foto



Permalink: Usare Google Drive o DropBox per non perdere i documenti di viaggio