Bubble tea taiwanese fatto in casa

Te' al latte con perle di tapioca per il bricoleur gastronomico

04 dicembre 2016 FOTOREPORTAGE Tempo lettura 5'

Però vuoi mettere come si mangia in Italia? Prodotti deliziosi, specialità gastronomiche inimitabili ed anche salutari. Non c’è niente come il cibo del Belpaese.

Se la pensate cosi', state a casa. No, sul serio, viaggiare non fa per voi. Perché girare come delle zanzare impazzite, quando tanto alla fine scoprirete che nessuno al mondo fa le lasagne come la mamma...?


Il cibo e' anche nostalgia, e non sempre uno ha nostalgia dello spezzatino della zia, o delle melanzane col pan grattato. A volte visiti un posto e ti resta dentro il sapore di qualcosa che hai mangiato o bevuto li'. Una cosa piccola, piccolissima se uno pensa alle tradizioni gastronomiche cinesi e taiwanesi, e' il bubble tea, specialità recente, creata a Taiwan negli anni Ottanta. Negli ultimi anni questa bevanda e' arrivata anche a Londra, e ci sono vari bubble tea shop a Chinatown e dintorni. Forse ce ne sono anche a Roma e a Milano, ditemelo voi. Magari usano uno degli altri due nomi di questa specialità, pearl milk tea, termine molto popolare a Taiwan, visto che il te' usato e' di solito al latte, o boba tea, espressione relativamente comune nei Paesi anglosassoni.

C'è anche un altro modo per bere un bubble tea, senza dover andare a Taiwan o in una metropoli con un quartiere cinese: andare in un negozio di articoli cinesi, sperare che abbiano anche cose taiwanesi, e cercare una cosa come questa.



Si tratta di una confezione di bubble tea che ho acquistato in un negozio di cibi asiatici a Egham, non lontano dall'aeroporto di Heathrow, per circa due sterline. Uno sproposito, visto che a Taiwan costa anche meno di un euro.



Si tratta di una confezione per preparare il bubble tea/pearl milk tea in casa. Contiene un sacchetto con te' al latte in polvere, un secondo sacchetto con le palline di tapioca, ed una larga cannuccia in plastica.



Originariamente, il "bubble tea" veniva fatto con piccole "perle" di tapioca, circa 2mm di diametro. Dopo che la bevanda era diventata popolare a Taiwan, pare che un negoziante, per differenziare il suo prodotto, abbia iniziato ad utilizzare palline di tapioca molto più grandi, con diametro di quasi 7mm. Per rendere ancora piu' attraente il prodotto, gli diede un nome, "boba", che e' una combinazione di "bubble" (bolla) e "big" (grande), che in gergo significa "donna prosperosa".

Col tempo, il "boba tea" ha soppiantato il "bubble tea" originale: le palline di tapioca, ora, sono quasi sempre quelle grandi. Questo ha portato alla necessita' di utilizzare cannucce molto larghe, e la cannuccia e', come vedremo, un punto debole di questo te' alla tapioca fai-da-te.



Non ho contato le palline di tapioca, ma sono molto più di quelle visibili nella foto. Le altre sono sprofondate sotto il te' al latte in polvere, come poi faranno anche a preparazione completata: rimarranno in fondo al bicchiere.



Le istruzioni per la preparazione sono semplici: versare il contenuto delle due bustine (te' al latte in polvere e palline alla tapioca) nel bicchiere di plastica in cui viene venduto il prodotto. Poi aggiungere 150ml d'acqua bollente e mescolare. Non ho controllato quanta acqua ho versato, ho semplicemente riempito il bicchiere. Poi mescolare.




Ecco il problema della cannuccia: e' essenziale per tirare sul le palline di tapioca, ma questa e' troppo corta e sparisce completamente nella bevanda.




Prima di bere, consiglio di lasciar raffreddare il bubble tea / pearl milk tea / boba tea, che e' una bevanda dissetante e va quindi bevuta fredda. Oggi, pero', ci sono sei gradi, quindi ho bevuto il mio te' alla tapioca quando era ancora caldo. Buono, non come berlo di fronte ad un tramonto sul mare o dopo aver fatto surf a Jici Beach, ma buono.





Le istruzioni non sono solo in cinese: ci sono anche quelle in inglese. Sul retro della confezione ci sono le indicazioni allergeniche: come prevedibile, questa bevanda contiene latte.




Di Claudio @ VL, 04 dicembre 2016 | Tempo lettura 5' | 0 commenti | Scrivi
Altri articoli in Taiwan, Bere, Tradizioni

©2004, 2017 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.




Guarda gli altri fotoreportage


Feed RSS del blog Vuoi essere avvisato dei nuovi articoli? Clicca qui!

PUBBLICITÀ

Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi essere aggiornato?

Se vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi commenti, registrati!

Il tuo commento 

Aggiungi un commento a Bubble tea taiwanese fatto in casa

Nome (obbligatorio)
Email (obbligatoria, non verra' pubblicata)
Sito internet (facoltativo)


Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale francese si chiama





Prima di salvare il tuo messaggio, usa il buon senso... e se hai dei dubbi, leggi il decalogo per chi scrive nel forum
 

Codici consentiti 
Se digiti... comparirà
[foto]http://www.viaggiareleggeri.com/galleryPics/1934.jpg[/foto] Foto
[b]grassetto[/b] grassetto
[i]corsivo[/i] corsivo
[u]sottolineato[/u] sottolineato
[s]sbarrato[/s] sbarrato
[size=14]Testo alto 14 punti[/size] Testo alto 14 punti
[color=red]Testo rosso[/color] Testo rosso
[mail]io@email.com[/mail] io@email.com
[url]http://www.viaggiareleggeri.com[/url] http://www.viaggiareleggeri.com
[url=http://www.viaggiareleggeri.com]sito[/url] sito
[list][*]Primo punto della lista[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  • Primo punto della lista
  • Secondo punto
  • Terzo punto
[list=1][*]Primo punto della lista numerata[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  1. Primo punto della lista numerata
  2. Secondo punto
  3. Terzo punto
[quote]Nel mezzo del cammin di nostra vita[/quote]
Nel mezzo del cammin di nostra vita



Permalink: Bubble tea taiwanese fatto in casa