Feed RSS del blog Seguici su Twitter Seguici su Facebook Segnala questa pagina via email

Viaggiare
Leggeri
Cerca e prenota un hotel

Viaggi aerei, cibo nel bagaglio in stiva: occhio, e' vietato! 

Nel blog - Scritto da ViaggiareLeggeri, 17-01-2008 alle 22:57 | 0 commenti  | Permalink
Abbiamo appena letto di una disavventura capitata con Alitalia al parente di un visitatore di questo sito, che aveva trasportato frutta nel bagaglio (perso da Alitalia). E abbiamo scoperto che e' vietato trasportare frutta nel bagaglio in stiva, con Alitalia. Il contratto in formato PDF disponibile sul sito Alitalia presso www.alitalia.com/IT_IT/footer/legals/index.htm dice:
"Non possono, in generale, essere inseriti nel bagaglio registrato oggetti quali, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo: oggetti di valore, fragili o deperibili (...)". Il cibo (o quantomeno la frutta fresca) e' deperibile e percio' vietato. Su www.alitalia.com/IT_IT/footer/faq/baggage.htm, inoltre, si legge, in risposta alla domanda "Quali oggetti non posso inserire nel mio bagaglio registrato?": "Non puoi inserire oggetti (...) deteriorabili (ad esempio liquidi infiammabili, cibo (...)".


Un Boeing 747 della Air FranceEcco quanto dicono i siti di alcune altre linee aeree riguardo al trasporto di cibo nel bagaglio in stiva:

Ryanair: nessuna menzione
British Airways: nessuna menzione
Air France: "L?introduzione di carne, latte o prodotti a base di carne o di latte nell?Unione Europea ? sottoposta a rigorose condizioni sanitarie d?importazione. Informarsi presso le autorit? sanitarie locali."
Delta: "Delta allows you to carry perishable items such as fresh or frozen foods, fruits, vegetables, meats, fish, poultry, bakery products, flowers, cut flowers, floral displays and vegetable plants in the aircraft cabin as part of your carry-on baggage allowance, provided no agricultural rules are violated for the destination country." Quindi, cibo solo nel bagaglio a mano, purche' non violi le regole dello Stato di destinazione.

E per chi vola verso gli Stati Uniti, qualche regola sui cibi consentiti nel bagaglio, dal sito della British Airways:

"All travellers entering the United States are required to declare any meats, fruits, vegetables, plants, and plant and animal products they may be carrying. The declaration must cover all items carried in baggage and hand luggage. Most fruits and vegetables are either prohibited from entering the United States or require an import permit.

Failure to declare all food products can result in civil penalties.

Fresh meat is generally prohibited from most countries.
Canned, cured, or dried meat is severely restricted from most countries.
Bakery items and all cured cheeses are generally admissible."


Traduzione e adattamento in italiano:
"A tutti i passeggeri in arrivo negli Stati Uniti e' richiesto di dichiarare carni, frutta, verdura, piante, e prodotti di origine animale o vegetale trasportati. La dichiarazione riguarda sia i bagagli in stiva che il bagaglio a mano. La maggior parte della frutta e della verdura non puo' essere trasportata negli Stati Uniti o richiede un permesso d'importazione.

La mancata dichiarazione di prodotti alimentari trasportati puo' portare a sanzioni civili.

La carne fresca e' generalmente proibita dalla maggior parte delle nazioni.
(L'importazione di) Carne in scatola, affumicata e disseccata e' rigorosamente controllata nella maggior parte delle nazioni.
Panetteria/pasticceria e formaggi invecchiati sono generalmente consentiti."




Altri articoli su linee aeree, bagagli smarriti, divieti, Alitalia, cibo nel bagaglio
Data: 17-01-2008 alle 22:57 - aggiornato 16-04-2009 alle 09:17
©2004,2014 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.



Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi inserire una domanda, una risposta o un commento?

Se vuoi scrivere nel forum di ViaggiareLeggeri, sei il benvenuto. Per farlo, effettua il login oppure, se non ti sei ancora iscritto, registrati ora, ci vuole solo un minuto (ed e' gratis)!