Diario minimo di un italiano all'estero

[NOTA: gli eventi descritti in questo post sono avvenuti nel maggio 2006]
Domenica ho giocato a golf, a nord di Sandy Springs, vicino ad Atlanta. Non posso che concordare con quello che e' gia' stato detto da altri in proposito: se vi piace passeggiare per i prati, fatelo. Se vi piace colpire una pallina con un bastone, fatelo. Se anche volete combinare le due cose, liberissimi di farlo. Ma per favore, non chiamatelo sport. La settimana precedente, invece, ho affittato un pick-up Dodge Ram 1...

Continua la lettura

Piccole differenze tra USA e Regno Unito: l'aspetto, il bere, altre cose

Due Nazioni separate da una lingua comune... e da tante abitudini locali 21/06/2010

I colleghi USA con cui lavoro qui ad Atlanta sono una novita' rispetto a quelli con cui ho passato cinque anni a Stanwell, in Inghilterra: non hanno tutti quanti lo stesso taglio di capelli (detto "hog aircut" per quelli piu' tozzi e "taglio fatto in casa" per tutti), portano camicie e maglie di tutti i colori e non si limitano a colori spenti ("Colours are for fags", dicono spesso gli inglesi, sia uomini che donne) o a camicie bianche o porpora; e questa liberta' di vestire americana, e questa ...

Continua la lettura

Il ritorno a casa dei soldati-ragazzini americani

Giovani marines all'aeroporto di Atlanta, Georgia 20/06/2010

Un giorno qualsiasi all'aeroporto Hartsfield-Jackson di Atlanta, USA. Soldati in divisa mimetica ritornano a casa dal loro tour of duty in Iraq o in Afghanistan. Molti sono giovani, ancora adolescenti, e sorprendentemente minuti, lontani dall'archetipo del Marine dalla mascella d'acciaio e dal fisico atletico. Magrolini, pochi tra loro arrivano al metro e settantacinque, nonostante gli stivali d'ordinanza; hanno zaini non enormi ma che sulle loro spalle paiono giganteschi.

Quando i soldati arr...

Continua la lettura

Il buon samaritano arriva di domenica mattina con un jump-starter

Per tanti americani, quel che conta non e' guadagnare ma "fare la differenza" 18/06/2010

Atlanta, domenica mattina, temperatura intorno allo zero. Sara' pure febbraio, ma non dicevano che ad Atlanta fa sempre caldo, e che per questo e' soprannominata "Hotlanta"? Sono nel cortile davanti al condominio e, come ieri, la mia auto non si avvia. Faccio un paio di tentativi, niente. Un tizio sta aiutando un altro vicino che ha problemi con la batteria: dopo molti tentativi, sento quel motore che si avvia. Il tizio (quello che stava aiutando l'altro) viene da me e dice che e' la batteria. M...

Continua la lettura

Come sentir meno la nostalgia dell'Italia

Limoncello fatto in casa ad Atlanta, USA 16/06/2010
Limoncello made in Atlanta

[Atlanta, 2007] Uno vive all'estero, e finisce col sentire la mancanza di tante cose. Alcuni sentono la mancanza dei vecchi amici con i quali sono cresciuti, ad altri manca il brasato della zia e le torte ai fiori di zucca della nonna. Altri ancora hanno nostalgia delle loro montagne o del loro mare. Io avevo nostalgia del limoncello, che negli USA viene venduto a prezzi (al bicchiere) vicini a quelli dell'uranio, per cui ho deciso di preparare qualcosa che mi facesse sentire in Italia: limo...

Continua la lettura

Far la spesa e mangiare al ristorante ad Atlanta, tra tanti sorrisi artificiali

La bocca a forma di cuoricino e' naturale o fatta con chirurgia plastica? 11/06/2010

Siamo ad Atlanta dal trentun gennaio, e ieri sera siamo andati per la prima volta a fare la spesa. Una camminata di 35 minuti, erano gia' quasi le sette e mezza quando siamo arrivati al supermercato Kroger, e abbiamo quindi pensato di cercare un ristorante e cenare, prima di fare acquisti. Ne troviamo uno, entriamo e la cameriera inizia a riempirci di smancerie. Porta il menu, accompagnato da un bicchiere d'acqua e dal pane (wow ... pane! Dopo cinque anni senza, in Inghilterra, ecco un ristorant...

Continua la lettura

Ecco una chiesa ... e un'altra... e un'altra

Turin, in Georgia, e' una cittadina piena di chiese 09/06/2010

Sono costretto a menzionare la religione, probabilmente sto per avere una crisi mistica, o forse e' solo l'impatto con la vita negli USA. Lo scorso weekend abbiamo noleggiato un'auto, una "piccola" Chevrolet, 2200cc e 145 HP, e siamo andati in giro a sud-ovest di Atlanta, con l'obiettivo di visitare Turin, un piccolo villaggio in quell'area; siamo poi ritornati a Sandy Springs risalendo verso nord e poi proseguendo verso est fino a casa.

Beh, a parte Turin, un buco con 156 anime, case semi-diro...

Continua la lettura

Odissea negli uffici federali di Atlanta

Idiozie burocratiche in una fredda giornata statunitense, mentre Serpico, Starsky e Callaghan stanno a guardare 08/06/2010
Un edificio poco rassicurante

Siamo andati di nuovo in visita all'edificio federale nel centro di Atlanta, a ritirare il nostro Social Security Number. Prima sorpresa: una volta convinta mia moglie a leggere le istruzioni di GoogleMaps passo passo e per intero, siamo andati in centro lisci lisci, senza problemi. Seconda sorpresa: per lo stesso percorso, abbiamo impiegato meno tempo di quello che avevamo impiegato le scorse due volte, con una collega locale alla guida (e non e' che sono passato col rosso o cose simili). Arriv...

Continua la lettura

Atlanta, USA: ferie, Social Security, burocrazia e ... strani rumori dal caffe'

Il primo impatto con gli Stati Uniti e con la loro burocrazia contorta quasi quanto quella italiana 06/06/2010

Le ferie: io ho ottenuto di averne venti giorni all'anno, passando da un'ufficio inglese ad uno americano della ditta per cui lavoro, ma i neoassunti della filiale americana hanno solo cinque giorni di ferie all'anno, e cinque erano stati offerti inizialmente anche a me. Che si abbiano cinque o venti giorni, le ferie sono fruibili solo dopo averle maturate: io sono qui da 22 giorni, percio' sono autorizzato a prendere 1,3 giorni di ferie, al momento.

E forse dovrei prenderle per visitare il Soc...

Continua la lettura

Appunti sui supermercati statunitensi

Dove fare la spesa settimanale: Wal-Mart, Kroger, Publix, Target, Whole Foods, Harry's Farmers Market, Ingles, Trader Joe's 03/06/2010

[NOTA: quest'articolo e' stato pubblicato originariamente, in forma lievemente diversa, su un altro mio sito nel 2007)
Dopo due anni passati negli Stati Uniti, mi pare giunto il momento di parlare di qualcosa d'importante per chi vive negli Stati Uniti: i supermercati. Ecco una breve rassegna delle catene di supermercati statunitensi, per come le conosco io. Come siano le altre filiali di questi supermercati, nel resto degli USA, non so: i miei commenti vanno riferiti solo alle filiali dell'area...

Continua la lettura

Un Bucero Bianconero Orientale

... e si vede di tutto, a Singapore come nel resto del mondo. Ero in bici a Pulau Ubin, una piccola isola tra Singapore e la Malesia; mia moglie, seduta sul tandem dietro di me, mi dice "Guarda su!", e su un albero era appollaiato un uccello. Un bucero bianconero orientale (Anthracoceros albirostris), che non avevo ancora visto al di fuori del Jurong Bird Park. ...

Continua la lettura

Il personale di volo della British Airways ha iniziato uno sciopero di cinque giorni (24-29 maggio 2010). Avevano iniziato e sospeso lo sciopero nel periodo dello scorso Natale, avevano scioperato brevemente in marzo, e negoziati erano in corso quando "protestanti di sinistra si sono auto-invitati nel luogo dove i negoziati si stavano svolgendo" (parole della BBC). Il sindacato UNITE ha indetto questo sciopero. Lo sciopero colpira' solo voli da e per Londra Heathrow. BA prevede di dover lasci...

Continua la lettura

La Stampa, Corriere e Repubblica riportano la notizia di una multa che l'ENAC avrebbe affibbiato alla Ryanair per la mancata assistenza ai passeggeri durante la 'crisi' causata dalla nube del vulcano Eyjafjallaj?kull. Uso il condizionale in quanto il sito dell'ENAC, nella pagina dei comunicati stampa, non riporta niente in proposito. Secondo La Stampa, la multa e' di circa tre milioni di euro, e sarebbe stata comminata per 178 casi di violazioni degli obblighi di assistenza ai passeggeri in ...

Continua la lettura

Chi viaggia leggero, chi no

Riflessione del venerdi': se stai viaggiando leggero, forse qualcun altro sta sobbarcandosi il tuo carico....

Continua la lettura

Sul sito Ryanair e' apparso un avviso relativo a nuove cancellazioni causate dal solito vulcano islandese.
Leggiamo e traduciamo con l'aiuto di Emilio, la scimmia ammaestrata:La Irish Aviation Authority (IAA) ha informato tutte le linee aeree che gli aeroporti irlandesi verranno colpiti domani, martedi' 4 maggio, da restrizioni che IAA ha imposto in conseguenza dello spostamento verso sud della nube di ceneri vulcaniche, causato da venti provenienti da nord est. Di conseguenza, tutti i voli Rya...

Continua la lettura

Il ponte ad elica di Singapore

Un altro bel ponte di Singapore. Si tratta dell'Helix Bridge, inaugurato pochi giorni fa, che collega l'area di Marina Bay con il nuovo casino' di Marina Bay Sands. Si dice che il nome inizialmente previsto per il ponte fosse "DNA Bridge", per la presenza di una struttura a doppia elica che ricorda quella del DNA, e per sottolineare il desiderio del governo di Singapore di promuovere la piccola isola-citta'-stato come polo della ricerca medica.
Poi devono aver pensato "Nahhh... tanto chi p...

Continua la lettura

Mi piace fare foto, soprattutto di sport, e mi piace viaggiare. Se qualcuno dovesse pagarmi per fare foto sportive in localita' remote, credo farei almeno un paio di salti di gioia, prima di salire a bordo (di un aereo, nave, autobus ... qualsiasi veicolo). Ecco quindi un'occasione interessante, se uno avesse l'opportunita' di coglierla. Annuncio letto su un sito di annunci economici gratuiti:Cerco Fotografo Per Foto A Surfisti A Ponta Negra E Pipa - Natal (brasile) Cerco Fotografo per foto ...

Continua la lettura

Quanto segue e' la rielaborazione di un mio messaggio inserito pochi giorni fa nel forum di un altro sito. La pubblicita' nei siti Internet e' una rottura di scatole. Certo, come si puo' non essere d'accordo? Pero'... Capisco che sia una rottura, ma avere un sito costa: molto tempo e a volte molto denaro. Devi pagare l?hosting (la ditta che tiene acceso 24 ore al giorno il computer che ospita il tuo sito), il nome di dominio (quel "viaggiareleggeri.com", "corriere.it" o "partireper.it" che...

Continua la lettura

Vai sul sito di una linea aerea. Inizi ad inserire destinazione e date, poi esplori i giorni precedenti e successivi per vedere se le tariffe sono piu' basse. Infine trovi una tariffa che reputi sufficientemente bassa, e inizi la procedura di prenotazione. E a un certo punto il sito t'informa che la tariffa che avevi scelto non e' piu' disponibile, e magari ti propone lo stesso volo ad un prezzo piu' alto. Puo' succedere. Alcuni viaggiatori pignoli (o simili a me, quindi col braccino corto...

Continua la lettura

Lo spazio aereo italiano e' stato riaperto, il vulcano islandese Eyjafjallajokull sembra essersi calmato, la nube con le sue ceneri dev'essersi dissolta nel nulla, e i voli sono ripresi. Ma non tutti, attenzione: per esempio, Ryanair, ha cancellato molti voli anche oggi e domani. Menzioniamo Ryanair non perche' sia buona o cattiva, ma solo perche' e' la low cost the trasporta piu' passeggeri in Europa e pertanto e' rappresentativa della situazione generale e, fatto ancora piu' importante, sembra...

Continua la lettura

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 Successiva

Archivio per mese