Irlanda, Scozia e Ebridi interne in poche parole

- Sei stato alle Ebridi? DA SOLO? Vergogna, dovevamo andarci insieme!
- Quando, il giorno in cui andremo in pensione? E poi erano solo le Ebridi interne, non esageriamo!
- E com'erano?

Area: Irlanda - Argomenti: camminare, Gran Bretagna, Irlanda, isole, Scozia


Ecco la mia tabella di marcia:

Partenza il 10/07, quattro notti a Rosses Point (county Sligo) e escursioni piedi+bus nella contea (Grange, tentativo di approccio al Benbulben, Drumcliff...).

Partenza per Derry, visita città e poi ritorno nella repubblica nella vicina penisola di Inishowen e 2 notti a Quigley's point (di esclusivo riposo).

Trasferimento nell'Irlanda del nord, ripassando da Derry fino a Portballintrae, 2 notti, bel posto a quattro o cinque promontori dalla Giant's Causeway, raggiunta a piedi il giorno dopo (non mi ha colpito esageratamente), visita alle rovine del bel castello di Dunluce, partenza per il porto di Larne e imbarco al volo su traghetto per
Troon (Scozia), arrivo alle 18-19 pioggia, taxi per campeggio, solo per non mettermi a cercarlo e arrivarci troppo tardi. Due notti, visita di un giorno intero a Glasgow, bella, come Torino dieci anni fa che si sta scoprendo turistica, città solida, industriale, con un'università (Strathclyde) fantastica (stile politecnico di Torino
o viceversa) con i quartieri operai, le vie pedonali centrali, una cattedrale fantastica anche se penso misconosciuta, musei un po' poveri (quello di arte moderna farebbe sorridere anche se lo si allestisse in una nostra frazione montana, poverissimo) e solo belli (ma forse li avevo mitizzati) gli edifici di Charles Rennie Mackintosh.

Partenza in treno per Oban e poi ferry per Craignure sull'isola di Mull, quattro notti nel fantastico campeggio, tutto organizzato con i vari servizi (sale con stufa divani tv, bagni ecc) in fantastiche tende bianche in pvc, servizio impeccabile, posto bellissimo sul Sound, peccato per la pioggia: visita alla vecchia ferrovia, castello di Toronsay (o un nome simile), attraversamento dell'isola intera fino a Fyonnport, ferry e la mitica isola di Iona (gita di un giorno) e dell'abbazia fondata da san Colomba. Ritorno, martedi', ferry, Oban, treno, Troon, una notte in campeggio. Mercoledi Mattina ferry per Larne, bus Belfast, bus per Dublin airport, notte trascorsa in aeroporto, imbarco alle 6.30, Linate, casa.

Sterline, biglietti... dettagli! I britannici non sono così ferrei, o forse i nordirlandesi: mi ha stupito arrivare alla Causeway senza pagare nulla, poi fermato all'ingresso del nuovo centro visitatori, ticket? What? (cercavo solo un posto dove fare pranzo ormai la visita l'avevo effettuata) mi è bastato cambiare ingresso: ma ti pare pagare per entrare in un posto dove vuoi solo pranzare e ovviamente pagare il dovuto...)

Giro abbastanza complesso (1.500 km e rotti fra bus, treni, navette, traghetti, taxi, piedi, piedi, piedi...).
Torino, Linate, Dublino, Enniskillen, Sligo, Derry, Quigley's Point, Port Ballintrae, Giant's Causeway, Larne, Troon, Glasgow, Oban, Isle of Mull, Isle of Iona (finalmente Ebridi), e ritorno passando per Belfast, poi Dublino ecc...


Links


Campeggio a Craignure, isola di Mull: http://www.shielingwildlife.co.uk/

Data: 11-09-2012 - aggiornato: 00-00-0000


L'autore

Non sono disponibili dati per l'autore di questo racconto.

Altri racconti...

Discuti di quest'argomento nel forum


Non ci sono discussioni in corso relative a quest'articolo. Per aprire una discussione, usa il modulo in basso.

Commenta e partecipa alle discussioni

Per inserire un messaggio, REGISTRATI o ENTRA

Utente registrato

Inserisci i tuoi dati



Utente non registrato

Inserisci i tuoi dati

Registrazione nuovo utente

Per avere tutti i vantaggi degli utenti registrati




Rispondi con una sola parola (niente numeri)