Feed RSS del blog Seguici su Twitter Seguici su Facebook Segnala questa pagina via email

Meglio viaggiare in bici 

Nel blog - Scritto da ViaggiareLeggeri, 20-04-2011 alle 09:29 | 2 commenti  | Permalink
Una coda in autostrada. Tante persone che vogliono andare piu' in fretta possibile da A a B, e si ritrovano a procedere a passo d'uomo. E per fortuna sono in Gran Bretagna, questi guidatori, e per "camminare" con una tonnellata d'acciaio intorno spendono solo i soldi della benzina e non anche quelli per il pedaggio autostradale, visto che qui le autostrade sono gratuite.

In bici vicino alla M25 di Londra


Nel frattempo, io pedalo nei dintorni fermandomi solo quando voglio (o quando c'e' un semaforo rosso, una vecchietta sulle strisce pedonali, una precedenza da dare), mi tengo in forma, e a costo zero.

Pedaliamo, che e' meglio.



Altri articoli su bici, vivere low cost, cartoline, strade, cicloturismo
Data: 20-04-2011 alle 09:29
©2004,2014 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.



Queste pagine potrebbero interessarti


Commenti

Il 20-04-2011 alle 14:53, Tino ha scritto:

Adoro la bici, da un senso di libert? oltre che oggettiva economicit? e praticit?.
Quando soggiorno all'estero ? davvero l'unica cosa che mi manca, dato che il resto del mio mondo me lo posso p?ortare in un netbook....
Cerco di noleggiarla ogni volta che mi ? possibile!
Per questo Copenhagen mi ? sembrata un mondo a parte(sar? cosi anche Amsterdam) , una grande citt? a misura...di due (o tre!) ruote!
Che rabbia lasciare i piovosi e freddi paesi nordici e tornare un una cittadina del suditalia con sole, mare, monumenti artistici e file d'auto degne del raccordo anulare romano...
Il 21-04-2011 alle 00:24, ViaggiareLeggeri ha scritto:

Tino,
La mia bici - quella che si intravede nella foto - l'acquistai nel gennaio 2001 in Inghilterra, poche settimane dopo essermi trasferito qui. Andai in un negozio, chiesi se noleggiavano bici, me la diedero per il weekend dietro pagamento di cinque sterline, dicendo che era in vendita per settanta sterline. Il lunedi', al momento di riportarla in negozio, dissi che volevo acquistarla, me la vendettero per sessantacinque sterline, visto che gia' ne avevo pagate cinque! L'ho portata con me negli USA, dove l'ho usata poco, e a Singapore, dove l'ho usata continuamente. Ora sono di nuovo in Inghilterra, e la bici la uso persino per andare a fare la spesa (o per ritirare stampanti laser da dodici chili...).

Hai usato la bici ad Amsterdam e a Copenhagen, buon per te. Tornare in un posto bellissimo e caldo con arte, sole e mare e' bello, peccato per le file d'auto (che magari potrebbero ridursi se usassimo di piu' la bici ... ma il caldo non aiuta, immagino).

Vuoi inserire una domanda, una risposta o un commento?

Se vuoi scrivere nel forum di ViaggiareLeggeri, sei il benvenuto. Per farlo, effettua il login oppure, se non ti sei ancora iscritto, registrati ora, ci vuole solo un minuto (ed e' gratis)!