Vulcano Eyjafjallajokull, crisi finita?


21/04/2010 | Autore: ViaggiareLeggeri

Lo spazio aereo italiano e' stato riaperto, il vulcano islandese Eyjafjallajokull sembra essersi calmato, la nube con le sue ceneri dev'essersi dissolta nel nulla, e i voli sono ripresi. Ma non tutti, attenzione: per esempio, Ryanair, ha cancellato molti voli anche oggi e domani. Menzioniamo Ryanair non perche' sia buona o cattiva, ma solo perche' e' la low cost the trasporta piu' passeggeri in Europa e pertanto e' rappresentativa della situazione generale e, fatto ancora piu' importante, sembra essere la linea aerea di cui VOI lettori preferite parlare su questo sito (link).

Parliamo ora dell'altra grande low cost europea, easyJet: il suo sito e' in fase di manutenzione, tanto che la homepage di www.easyjet.com riporta il seguente avviso in cinque lingue:

Spiacenti, il sistema di vendite easyJet non ? temporaneamente disponibile
Siamo spiacenti, al momento non e' possibile effettuare prenotazioni a causa di attivita' di manutenzione sui nostri sistemi. Poiche' tali operazioni interessano il server centrale di elaborazione prenotazioni, sono sospese sia le vendite online sia quelle tramite call centre. Le operazioni di manutenzione del sito dovrebbero concludersi entro i prossimi 120 minuti. Ci scusiamo per l'inconveniente e ti ringraziamo per la pazienza.
Non tutte le pagine del sito sono irraggiungibili, anzi: usando i link in basso sulla homepage potete raggiungere la mappa del sito, e da li' potrete accedere a molte altre pagine.

L'elenco delle pagine che parlano di voli cancellati e ceneri vulcaniche e' disponibile qui.


Argomenti: meteo, voli cancellati, Ryanair, easyJet, disastri naturali
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Undici meno cinque uguale...