Un adattatore ultraleggero Italia-UK per viaggiare leggeri


15/09/2012 | Autore: Claudio @ VL | 1 commenti

Il viaggiatore del Terzo Millennio pare un elettricista: nel suo bagaglio c'e' spesso un intricata matassa di cavi, accompagnata da almeno un paio di caricabatterie e, se si va all'estero, da un adattatore o due per le prese elettriche locali. A volte, quando si desidera viaggiare leggeri, anche quegli adattatori sono un peso. Esistono altre soluzioni?

Adattatore elettrico Italia-Regno Unito



Durante il periodo passato a Singapore mi capito' di acquistare, come succede, vari dispositivi elettrici: due aspirapolvere (il primo, della LG, era pessimo), qualche abat-jour, una radiosveglia, una stampante, un monitor, un computer portatile, un armadio a secco per l'attrezzatura fotografica, e probabilmente altro ancora. Singapore utilizza la spina elettrica britannica di tipo Tipo G, a tre poli (BS 1363), eppure le apparecchiature elettriche in vendita a Singapore sono spesso dotate di spina a due poli, la classica Eurospina (link). Insieme all'apparecchio, a volte, vi viene fornito un adattatore come quello visibile nella foto, leggerissimo e semplice (ed economico: per l'equivalente di un euro se ne comprano cinque). Molto leggero, molto semplice, adatto a chi vuole davvero viaggiare leggero.



Argomenti: viaggiare leggeri, foto, elettronica, accessori viaggio
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
New York, l'Hudson e una giornata di sole
Successivo
Manutenzione auto, quanto costa in Inghilterra


Commenti (1)


17/09/2012 09:58:33, Ach So!!
Dovremmo diffonderlo universalmente questo tipo di Informazioni, troppe volte mi sono trovato al lavoro a dover fornire a colleghi che arrivavano dall'estero Addattori, cavi, spine o addirittura tutto l'alimentatore per i loro laptop e spesso quando sono ripartiti o non me li hanno riconsegnati o ho dovuto andare a cercarmeli.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale spagnola si chiama ...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.