Come evitare di diventare un testimonial


23/09/2012 | Autore: ViaggiareLeggeri

Vai in vacanza, e puoi apprezzare o meno i servizi che hai acquistato (capita: se sei in crociera in mezzo al mare, o in volo sopra l'Altantico, non puoi dire "fermate 'sto veicolo, sono insoddisfatto, voglio scendere"). Ma anche nel caso tu sia soddisfatto, potresti non voler prestare la tua faccia all'azienda che hai utilizzato (e che hai pagato) perche' venga utilizzata a fini pubblicitari: non a tutti va di fare da testimonial.

A volte non c'e' neppure bisogno di fare lo scorbutico e di dire no. Basta tenere la kefia davanti alla faccia.

Il sottoscritto


Foto scattata prima di un giro in quad nel deserto, vicino a Sharm, in Egitto.



Argomenti: Egitto, foto, privacy, pubblicità
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


24/09/2012 14:10:02, Mauro
Bei tempi quando la Kefia La si usava anche nelle citta italiane!!! e ci si distingueva da quelli con il Bomber!!
No?
24/09/2012 14:27:17, ViaggiareLeggeri
Ahem ... non per me, grazie. Niente divise di uno schieramento o di un altro. La kefiah non l'avevo mai indossata prima di questo viaggio in Egitto, e non conto di utilizzarla come accessorio d'abbigliamento, in futuro, a meno che non mi ritrovi in un deserto mediorientale un'altra volta.
24/09/2012 20:54:21, -
Finalmente ti si vede in faccia.
Sai assomigli tanto all'ultimo che e' entrato in banca...

A parte gli scherzi , ho una foto esclusiva di una donna con il kefiah , a dir la verita' stavo fotografando la ns. camera/vista dal mare , quando riguardando la foto mi son trovata questa donna di altra religione di cui uscivano solo gli occhiali da sole...
Mi sa che ci somigliava ma non era un kefiah
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Seconda e terza lettera di 'soffitto'