Avevo delle scimmie come vicini di bungalow

Una vacanza nelle isole Perhentian, in Malesia
05/12/2012 | Autore: Claudio @ VL

Continua il freddo, continuiamo a rivisitare vacanze in luoghi caldi, esotici e lontani dall'ufficio e dalla tastiera del computer. Se andate in vacanza sulle isole Perhentian, in Malesia, non troverete solo spiagge, varani e coralli.

Pomeriggio, troppo presto per la cena, momento ideale per una breve pennichella nel bungalow. La mente vaga tra gli squali visti durante la nuotata mattutina e la sensazione di calore trasmessa dalla sabbia rovente tra le dita, poche ore fa. Tic. Ta-tac. Tatatatac. Trattattattac! Mi sveglio e guardo verso il soffitto, poi fuori dalla finestra, poi di nuovo in alto. Non sta piovendo o grandinando, c'e' ancora il sole. Ci sara' un ladro sul tetto? O qualche sconsiderato sta facendo manutenzione o pulizie sopra al bungalow? Esco, pronto a dirgliene quattro. E invece me ne sto zitto: sul tetto dei bungalow ci sono una dozzina di scimmie, langur dagli occhiali(Trachypithecus obscurus, anche noto come "presbite dagli occhiali"). Passano da un tetto all'altro, e si portano dietro un codazzo di ammiratori umani: alcune turiste in sarong con fotocamera compatta o cellulare, un ragazzino nostalgico (che ossimoro vivente!) con una reflex a pellicola, e due fotoamatori ninja con reflex digitale, di quelli che si muovono furtivi dimenticando che le scimmie non sono prive di olfatto. Un terzo fotografo con reflex sembra appartenere invece alla categoria del fotografo SWAT: avanza a scatti, balzando scenograficamente da dietro un albero ad un nuovo riparo, scattando come un leopardo palestrato sulla scalinata che segue il profilo della spiaggia: ve lo ritroverete in tutte le foto, lui e la sua maglietta nera dell'Harley Davidson Club di Kansas City, o forse di Belluno.

Completano il corteo alcune vecchiette che, troppo lente per essere in prima linea nel pedinamento delle scimmie (meglio il nome inglese, "dusky leaf monkey"), sono le uniche a vederle da vicino, quando alcuni langur piu' curiosi degli altri aggirano la folla per osservarci alle spalle.

I presbiti dagli occhiali di Perhentian
































Argomenti: animali, Malesia, isole, foto, antropologia spicciola
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


05/12/2012 18:58:11, Mauro
Credo che se avessi assistito alla scena dei
fotoamatori ninja
avrei fatto scappare tutte le scimmie perché sarei esploso in una mega sghignazzata!! ma ammetto che in passato ho provato anch'io fotografare Fauna selvatica cercando di non farla scappare! Marmotte nel Parco del Gran Paradiso per la precisione mi sono avvicinato a passo di lumaca al punto di osservazione... l'errore? il movimento troppo veloce del braccio per inquadrare la famigliola.... Fischio e sparite in un Nano secondo!!!
Però ho avuto la soddisfazione di averle fatte vedere a mia figlia!!
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Seconda e terza lettera di 'soffitto'