A spasso tra la neve in Islanda

Un tizio, la neve, il freddo, una domenica pomeriggio a Þorlákshöfn
06/03/2016 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Domenica pomeriggio, domattina abbiamo il volo che ci riporterà a casa. Abbiamo fame, ci fermiamo a pranzare a Þorlákshöfn, che si pronuncia thorlgappascion, o qualcosa del genere. L'unico posto aperto e' una specie di caffe' con pochi tavoli chiamato Meitillinn Veitingahus. Personale amichevole, i due ragazzi parlano un inglese chiaro e semplice, come quasi ovunque in Islanda. La connessione wifi e' veloce, cerco informazioni online su Björk e finisco invece col leggere la biografia di Emilíana Torrini Davíðsdóttir, un'altra musicista islandese. Poi smetto.

"Quel tizio va a spasso!", dice mia moglie. Guardo dalla finestra del locale, e vedo un tizio che cammina. Spettacolare, eh? Un tizio che cammina all'aperto. Mai visto prima, che roba! Un tizio che cammina all'aperto e che si fa una passeggiata qualche grado sotto zero. circondato solo dalla neve e dal ghiaccio.

Forse siamo troppo viziati, noi italiani, o siamo semplicemente fortunati, usciamo di casa per una passeggiata e c'è il sole, le nostre bellezze naturali, la nostra storia. Eppure questo tizio che passeggia in Islanda non mi pare meno fortunato.



.






Argomenti: Islanda, antropologia spicciola, foto
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Pizza al cioccolato
Successivo
Castello di Sarre: le tante vittime di Re Vittorio Emanuele II


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Cinque piu' tre piu' sei uguale...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.