Come si comporta Eva Air quando un volo è in ritardo

Esperienza personale a Beigan (Taiwan)
21/10/2016 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Sono all'aeroporto di Beigan, piccola isola taiwanese nell'arcipelago delle Matsu; fa caldo ed è una giornata umida, non c'è un filo di vento. All'una e venti del pomeriggio avrei dovuto prendere il volo Eva Air 8786 per la capitale, Taipei, ma il volo è in ritardo. All'altoparlante dell'aeroporto annunciano che il ritardo arrivera' probabilmente alle due, e il tabellone dei voli verra' aggiornato solo quando saranno certi dell'entita' del ritardo. Nel frattempo, all'una e venti, dieci minuti prima che il volo sia in ritardo, Eva Air invita i passeggeri del volo 8786 a visitare il banco del check-in, dove troveranno una bevanda per ristorarsi.

Non so se Eva Air (nome ufficiale Eva Airways) sia pronta a rimborsare i passeggeri in caso di ritardi piu' lunghi, non so se li accudisca amorevolmente e li porti in hotel quando necessario, ma questa prontezza nel gestire almeno i ritardi piu' brevi mi impressiona favorevolmente. Peccato che abbia appena finito di bere 750cl di bubble tea, per cui non ho spazio per la bevanda gratuita a mia disposizione.

Nel frattempo si sente la suoneria di un cellulare nella sala partenze dell'aeroporto. E' Funiculi' Funicula'. A volte pare di essere in Italia, qui a Taiwan.


Argomenti: Taiwan, linee aeree, ritardi, rimborsi
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Viaggio a Taiwan 2016, 4° giorno: la dea Matsu, la base dei servizi segreti, le lacrime blu
Successivo
Viaggio a Taiwan 2016, 5° giorno: Beigan, case di pietra, templi, esercitazione militare


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Quarta e quinta lettera di 'soffitto'


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.