Svastiche in Inghilterra: Gerrards Cross

Cose che non succedono in Germania
07/02/2018 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

In Asia la svastica e' un simbolo positivo e diffuso, sia quella tristemente nota in Europa (bracci ruotati in senso orario), sia quella invertita (bracci in senso antiorario).

In Europa il partito nazionalsocialista (e successivi movimenti neonazisti) s'è appropriato di questo simbolo a partire dagli anni Trenta, e dopo la seconda guerra mondiale e' stato utilizzato sempre in modo provocatorio. E dieci anni fa (20/10/2008), il Gran Rabbinato d'Israele e l'Hindu Dharma Acharya Sabha (massimo organo rappresentativo dell'Induismo in India) hanno siglato una dichiarazione comune nella quale si dà atto che la svastica è un simbolo religioso dell'Induismo e che l'utilizzo di questo simbolo da parte del nazismo è stato improprio.

La svastica è illegale in Germania, ma non altrove. Non in Gran Bretagna, per esempio. Ma vederla in giro in Europa, in città in cui potrebbero essere ancora vivi dei reduci della guerra, fa un certo effetto.





Questa foto è stata scattata a Gerrards Cross, piccola e ricca cittadina del Buckinghamshire, ad ovest di Londra. Mostra due svastiche utilizzate come elementi decorativi nel cartello all'ingresso di un condominio. Escludendo che il condominio sia abitato da una "comune" neonazista, devo pensare che vi risiedano famiglie asiatiche, probabilmente indiane, che attribuiscono alla svastica il suo antico significato di simbolo solare, anziché quello più recente e occidentale di ... simbolo del male (non c'è altro modo per definirlo).

Scusate lo spiegone iniziale, ma ci sono lettori di questo sito che hanno recentemente completato le medie senza sapere se Hitler fosse il leader tedesco o britannico (*), quindi preferisco non dare nulla per scontato.



(*): giuro.



Argomenti: storia, Gran Bretagna, Segnaletica e cartelli
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Taipei, visita al distretto fotografico di Beimen
Successivo
Voli andata e ritorno Roma-San Francisco a 400 euro con Norwegian Air


Commenti (0)Scrivi

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Sette meno tre uguale...


Codici consentiti



Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.