Stoccolma e i cuscini nordici

Ci vuole una testa differente
17/02/2018 | Autore: Claudio @ VL

Nei Paesi scandinavi i cuscini sono particolari, già l'avevo notato durante un weekend a Copenhagen: quelli dei letti sono di forma quasi quadrata, quindi sono larghi circa la metà dei letti, e sembrano fatti per farti faticare a metterci un braccio sotto, se sei uno che dorme su un fianco. Anche a Stoccolma, dove sono per il mio tradizionale viaggio a sorpresa per San Valentino, ho trovato cuscini così. Ma non erano soli: sul letto, in albergo, c'erano sei cuscini (quindi tre a persona), di cui quattro decorativi.

Sarà un tentativo di creare hygge, quella sensazione scandinava (danese e norvegese) di confort e di accoglienza? Perché se è così, sarebbe meglio mettere in bagno della carta igienica morbida anziché quella sottile e liscia che pare carta da forno, che ho trovato in vari gabinetti in Svezia.




Poi, volendo, dei mobili meno spigolosi di una Volvo 740 e meno "in mezzo ai piedi" di quelli di questa camera d'albergo svedese contribuirebbero all'hygge del posto...



Argomenti: Svezia, alberghi
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Cinque per due uguale...