Montagne di Madera


04/09/2019 | Autore: Claudio @ VL

Ci sono belle montagne, a Madera, isola portoghese dell'Atlantico. Tanti escursionisti britannici, costretti ad apprezzare quel che passa il convento (cioè le limitate "cime" nazionali) sognano il Ben Nevis (1.345 metri) e apprezzano anche solo le creste tipo Striding Edge. Sara' per questo che sul volo da Londra a Madera c'erano molti turisti inglesi con scarponi, anziché con scarpe leggere.

Nota per gli appassionati di calcio: la mia visita a Madera e' avvenuta prima del cambio di nome dell'aeroporto (2016), che ora si chiama Aeroporto Internacional da Madeira Cristiano Ronaldo, per celebrare il celebre calciatore. Come dicono sull'isola, "Madera è orgogliosa di Ronaldo quasi quanto Ronaldo è orgoglioso di se stesso". Non seguo molto il calcio, ma Ronaldo non pare una persona molto modesta.


A Madera non ci sono molte spiagge: il mare qui arriva a toccare la terraferma formando delle scogliere, e poi arrivano le montagne, che raggiungono i 1800 metri. Per vederle meglio senza prenotare un'auto (è una vacanza, non voglio neppure guidare), ci iscriviamo ad un tour dell'isola con autobus e guida turistica. Il percorso parte dall'albergo, a Funchal, segue la parte meridionale dell'isola verso ovest, raggiunge Porto Moniz e poi si inerpica sulle montagne verso est, per poi scendere verso Funchal.

















L'osservatorio meteorologico a Pico do Arieiro.


Un picco che a me fa venire in mente il nome "Aconcagua". Il nome, non l'omonima montagna.


Le "salidas", canali artificiali per l'irrigazione che corrono sugli altipiani centrali dell'isola.







Argomenti: Portogallo, isole, montagna, destinazioni, foto


Precedente
Riflessioni su Hong Kong (e Cina, e Taiwan)
Successivo
Cosa diceva quel cartello inglese...?


Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Nove piu' tredici uguale...


Codici consentiti