Lavorare all'estero riduce la qualita' della vita?

Guadagnare di piu' non sempre significa vivere meglio
10/07/2008 | Autore: Claudio @ VL

Curioso, come i trasferimenti abbiano modificato le mie abitudini e il mio stile di vita.

- In Inghilterra avevo un'auto recente che non mi ha mai lasciato per strada, una casa con giardino e senza insetti e dei bei parchi vicino casa;
- Negli USA avevo una vecchia auto che s'e' fermata per strada varie volte, una casa senza spazi all'aperto, scarafaggi grandi come mastini napoletani e parchi a decine di miglia di distanza;
- A Singapore ho una bicicletta, un balcone, formiche minuscole che s'intrufolano negli scaffali dove teniamo il cibo, e stare all'aperto senza sciogliersi e' possibile solo prima delle 7 di mattina e dopo le 7 di sera.

Non credo che lavorare all'estero - con uno stipendio piu' alto che in Italia - sia garanzia di una migliore qualita' della vita.



Link: Notizie su Singapore
Argomenti: vivere negli USA, vivere a Singapore, vivere in Inghilterra, lavorare all'estero, vivere all'estero
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Cinque per due uguale...