Check-in online Ryanair: chi ha diritto ad un rimborso?


27/08/2008 | Autore: ViaggiareLeggeri

Il check-in online della Ryanair e' fonte di mal di testa per tanti viaggiatori, e non solo europei, pare; nel forum di Viaggi.affari.to ci sono varie discussioni in proposito. Alcuni dei passeggeri che non possono effettuare il check-in online con Ryanair hanno pero' diritto ad un rimborso, come specificato chiaramente sul sito della linea aerea irlandese:

(...) Di seguito sono riportati i passeggeri che non sono abilitati per il check-in online:

* Passeggeri con bagaglio presentato al check-in
* Minori di et? compresa tra 14 e 18 anni non accompagnati
* Passeggeri che viaggiano con bambini
* Passeggeri che viaggiano con attrezzature per la mobilit? (inclusi passeggini per bambini)
* Passeggeri con mobilit? ridotta, passeggeri non vedenti/ipovedenti compresi quelli che viaggiano con un accompagnatore vedente (*)
* Passeggeri non vedenti/ipovedenti che viaggiano con un cane guida (*)
* Passeggeri che richiedono assistenza speciale all'aeroporto (*)

* Passeggeri che viaggiano con passaporto in scadenza (meno di 30 giorni dalla data di partenza).
* Passeggeri che viaggiano con prenotazioni di gruppo (pi? di 9 passeggeri)
* Passeggeri che viaggiano con la stessa prenotazione di un passeggero non abilitato per il check-in online

Laddove un passeggero non sia in grado di avvalersi del check-in online per uno dei motivi sopra riportati contrassegnati dall'asterisco (*), le tariffe corrisposte per il check-in in aeroporto verranno rimborsate alla richiesta dei servizi speciali. Laddove un passeggero non sia in grado di avvalersi del check-in online solo perch? non dispone di un passaporto valido n? di una carta d'identit? emessa dalle autorit? di un paese UE/SEE, le spese per il check-in in aeroporto verranno rimborsate su richiesta.


La versione in inglese delle FAQ Ryanair contiene le stesse spiegazioni (meglio controllare, non si sa mai...).

Probabilmente in tanti sapevano del diritto al rimborso per i passeggeri con limitazioni alla vista o che richiedono assistenza speciale. Forse non tutti sapevano, invece, che non avere un passaporto emesso da un Paese membro dell'Unione Europea da' diritto al rimborso delle spese del check-in. La richiesta di rimborso delle spese del check-in in aeroporto, per i cittadini con passaporto non dell'UE, va inoltrata a
Ryanair Refunds Dept
Ryanair Head Office
Dublin Airport
Co Dublin
Fax +353 1 8121230

La richiesta rimborso dev'essere in inglese, ovviamente (altrimenti dovrete aspettare che se ne occupi qualcuno che parla italiano), accompagnata da numero di conferma volo, dettagli del volo, data, rotta, nome del passeggero ... tutte le informazioni relative al vostro volo, insomma.



Link: Domande frequenti sul sito Ryanair
Argomenti: check in, reclami e rimborsi, documenti, Ryanair, passaporto

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Uno piu' tre uguale...