Un anno a Singapore


23/04/2009 | Autore: Claudio @ VL

Il 23 aprile 2008 sbarcai a Singapore dopo un viaggio aereo durato 37 ore, soste a Chicago e Londra comprese. Quali esperienze ho avuto, in questo primo anno nell'isola-stato asiatica?

  1. Ho pedalato come non facevo da anni, grazie alla mancanza dell'auto;
  2. Ho camminato tanto, al punto da "asciugarmi" fisicamente;
  3. Mi sono abituato a vedere con un'occhiata tante navi quante ne avevo viste nei miei primi quarant'anni;
  4. Ho visto e fotografato animali che non credevo esistessero, tra cui il saltafango (mudskipper);
  5. Ho dimenticato cosa siano le stagioni. A Singapore, tra le due del pomeriggio di Ferragosto e la mezzanotte di Capodanno ci saranno tre gradi di differenza;
  6. NON ho approfittato della posizione di Singapore per visitare le nazioni vicine. Ho trascorso tre giorni a Taiwan, tre a Tioman (Malesia) e due a Batam (Indonesia);
  7. Ho scattato parecchie fotografie;
  8. Ho scritto parecchio su Singapore.



Argomenti: Singapore, riassunti, vivere a Singapore
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Nuovi nomadi, un fenomeno americano?
Successivo
Camminare a Singapore evitando sole e pioggia


Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Sei per sette fa...


Codici consentiti