Un anno a Singapore


23/04/2009 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Il 23 aprile 2008 sbarcai a Singapore dopo un viaggio aereo durato 37 ore, soste a Chicago e Londra comprese. Quali esperienze ho avuto, in questo primo anno nell'isola-stato asiatica?

  1. Ho pedalato come non facevo da anni, grazie alla mancanza dell'auto;
  2. Ho camminato tanto, al punto da "asciugarmi" fisicamente;
  3. Mi sono abituato a vedere con un'occhiata tante navi quante ne avevo viste nei miei primi quarant'anni;
  4. Ho visto e fotografato animali che non credevo esistessero, tra cui il saltafango (mudskipper);
  5. Ho dimenticato cosa siano le stagioni. A Singapore, tra le due del pomeriggio di Ferragosto e la mezzanotte di Capodanno ci saranno tre gradi di differenza;
  6. NON ho approfittato della posizione di Singapore per visitare le nazioni vicine. Ho trascorso tre giorni a Taiwan, tre a Tioman (Malesia) e due a Batam (Indonesia);
  7. Ho scattato parecchie fotografie;
  8. Ho scritto parecchio su Singapore.



Argomenti: Singapore, riassunti, vivere a Singapore
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Nuovi nomadi, un fenomeno americano?
Successivo
Camminare a Singapore evitando sole e pioggia


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Ventotto meno sette fa...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.