ENAC, Ryanair e documenti d'identificazione: voli ripristinati, scontro finito?


08/01/2010 | Autore: ViaggiareLeggeri

Pare terminato il braccio di ferro tra Ryanair e ENAC sul tema dei documenti da presentare all'imbarco. Ricordiamo le posizioni: Ryanair voleva accettare solo carte d'identita' e passaporti, l'ENAC spingeva perche' la compagna low cost irlandese accettasse anche documenti equipollenti (patenti di guida, licenze di caccia e pesca). Ryanair paventava l'interruzione dei servizi dall'Italia nel caso non avesse ottenuto cio' che voleva.

E ora che la discussione e' finita, e' come nella politica italiana dopo un voto: entrambe le parti dichiarano di aver vinto, come potete leggere nel comunicato stampa dell'ENAC e in quello della Ryanair. Quel che conta di piu', soprattutto per chi sta cercando di prenotare un volo, e' che Ryanair "ripristiner? tutti i suoi voli domestici italiani - senza interruzione - dal prossimo 23 gennaio", come si legge nel suo comunicato stampa.

Quali documenti potremo usare, dopo questo accordo ENAC-Ryanair?

Ryanair dice "(...) tutti i passeggeri che intendono viaggiare sui voli domestici italiani forniranno o il passaporto o la carta di identit? nazionale valida in Europa".

ENAC: "Ryanair (...) accetta come documenti di riconoscimento, oltre ai passaporti ed alle carte d'identit?, anche tutti i documenti d'identit? modello AT/BT (c.d. tessere ministeriali) rilasciati dalla Pubblica Amministrazione di cui al DPR 851 del 28 luglio 1967".

Il Corriere, commentando la situazione a firma "l. za.", scrive:

la compagnia (Ryanair - ndr) ha poi precisato per bocca del direttore comunicazione, Stephen McNamara: ?Ryanair accetter? le carte AT/BT, che vengono rilasciate dal governo a ministri, parlamentari, eccetera, quale carta di identit? nazionale approvata che rientra nelle procedure di sicurezza sull'identita?.

(...)Le tessere ministeriali AT/BT sono ?l'unica nuova forma di carta di identit? che verr? accettata a seguito del nostro incontro con Enac - precisa McNamara- : per assicurare la sicurezza dei passeggeri, degli assistenti di volo e del nostro aeromobile, licenze di pesca, patenti di guida e carte di identit? professionali non sono una forma accettata di identificazione sui voli Ryanair. Questa procedura ? stata concordata con Enac e non sar? modificata?.

In base a quanto scrive il Corriere par di capire che il comunicato stampa dell'ENAC sarebbe piu' aggiornato di quello della Ryanair, e che i documenti d'identita' modello AT/BT verranno accettati da Ryanair. Per il momento, la pagina sui documenti, delle "Domande sui viaggi" del sito Ryanair, dice qualcosa di differente (il neretto e' mio):
Ryanair inoltre NON accetta come documenti di viaggio patenti di guida, certificati di residenza, stati di famiglia, libretti di navigazione della marina mercantile, tessere ministeriali, tesserini militari, tessere AT/BT italiane e cos? via.

Vedremo se il comunicato stampa Ryanair e, soprattutto, la loro FAQ verra' modificata.

Ricordiamo inoltre che, come dice www.ryanair.com/it/questions/quali-documenti-di-viaggio-e-necessario-esibire-per-volare-con-ryanair, "La patente di guida NON ? accettata come documento di viaggio valido sui voli Ryanair".


Argomenti: Ryanair, ENAC, documenti, leggi e regole
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Ventinove meno due fa...