Meglio spedire i bagagli a destinazione?


04/02/2010 | Autore: Redazione VL | 0 commenti

Ricevo molte email non richieste ("spam") ogni giorno, e di solito non le apro neppure. Questa, pero', tocca da vicino questo sito e i viaggiatori che lo frequentano: parla di bagagli. Si tratta della pubblicita' di un'azienda che si occupa di spedire bagagli, argomento che avevamo gia' trattato in passato, e inizia cosi':

Ecco tre ragioni per cui dovresti inviare i tuoi bagagli in anticipo:

1) Viaggiare leggeri. Spedendo in anticipo il tuo bagaglio o la tua attrezzatura sportiva, sarai sicuro di averlo con te quando ti servira'.
2) Evitare code ai controlli e ritardi in aeroporto: ora puoi eliminare la parte piu' frustrante dei viaggi aerei, le lunghe code al check-in. Viaggiare senza bagaglio ti consentira' di andare direttamente al tuo gate di partenza, permettendoti di risparmiare tempo.
3) E' MENO CARO. Negli ultimi anni, quasi tutte le compagnie aeree (*) hanno iniziato a far pagare il bagaglio in stiva in voli interni negli USA e in voli internazionali. A peggiorare la situazione ci sono le tariffe per i bagagli in eccesso, che sono cresciute, e che arrivano anche a 550$ per bagagli particolarmente ingombranti.
La cosa migliore sarebbe riuscire a viaggiare davvero leggeri, cioe' imparare a selezionare, discernere, filtrare, ridurre all'essenziale, fare a meno del superfluo...

Fidatevi, ve lo dice uno che una volta porto' una giacca elegante nello zaino per due settimane durante un viaggio in treno e in autostop attraverso la Francia. L'ultima sera, prima di prendere il treno per l'Italia, decisi di indossare la giacca per andare a cena, giusto per poter dire di non aver sprecato spazio, portandola con me. E conosco uno che viaggia sempre con due chili di Parmigiano nello zaino, perche' "Non e' che si trovi ovunque, il formaggio".

Ora, spedire a destinazione una giacca o una forma di Parmigiano puo' non essere la soluzione piu' adatta per un campeggiatore che viaggia in bici o a piedi in Francia o in Croazia. Viaggi composti da varie tappe rendono impossibile prendere in considerazione questa soluzione, e annullano i problemi citati nell'email che ho ricevuto. Ma se uno viaggia in aereo, spedire i propri bagagli tramite un'azienda specializzata potrebbe essere una soluzione migliore rispetto a portarseli dietro.



Full disclosure note: chi scrive lavora per un'azienda di spedizioni, che comunque non fornisce il tipo di servizi proposti in questo articolo e si occupa invece di consolidamento di spedizioni. Nessun conflitto di interessi.

*: l'email che ho ricevuto e' in inglese e viene da una ditta statunitense, si riferisce quindi soprattutto alle linee aeree statunitensi, vedi questa pagina.


Argomenti: bagagli in stiva, bagagli in eccesso, bagagli smarriti, linee aeree, aeroporti
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Cosa vedere a Singapore in questi giorni
Successivo
Incontro ravvicinato tra un F-16 e un Apache


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale spagnola si chiama ...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.