Asia, Disastri naturali

Notizie dall'Asia (per chi le ha perse sui giornali italiani)

di ViaggiareLeggeri, 05 marzo 2010 | Tempo lettura 1' | 0 commenti | Commenta

I mass media italiani non sempre hanno lo spazio e il tempo per parlare di quel che succede nel mondo, per cui cerchero' di rimediare io. Ecco un breve riassunto delle notizie di ieri e oggi che non hanno (ancora) trovato spazio sui giornali online italiani:

Terremoto a Taiwan, 6,4 gradi Richter, 96 feriti
Un terremoto che ha fatto registrare 6,4 gradi Richter (0.6 in piu' del terremoto di L'Aquila) ha colpito ieri la parte meridionale dell'isola di Taiwan. L'epicentro del sisma era a circa 70 chilometri da Kaohsiung, la seconda citta' dell'isola, con un milione e mezzo di abitanti. La maggior parte dei 96 feriti sono stati registrati nell'area montuosa e poco abitata di Jiahsian, colpita mesi fa da un tifone che causo' alluvioni e frane e che uccise 700 persone.
Link

63 morti in India
Sessantatre persone, tutte donne e bambini, sono morte durante l'evacuazione del tempio di Ram Janki, nell'Uttar Pradesh, in India; l'evacuazione e' stata causata dal panico conseguente al crollo di un portale d'ingresso. Il tempio era affollato da 10.000 (diecimila) persone che attendevano di ricevere cibo e vestiti al momento del crollo. Oltre alle 26 donne e ai 37 bambini rimasti uccisi, la polizia segnala che altre 125 persone sono state medicate in ospedale e in centri d'assistenza presso il tempio.
Link

Possibile attacco terroristico nello stretto di Malacca
Che fosse possibile lo sapevo anch'io, vedere tutte quelle navi assembrate nello stretto fa pensare ad una festa al buio nella Playboy Mansion di Hugh Hefner: come ti giri trovi un bersaglio succulento (certo, bisogna evitare il vegliardo viagrato o il suo equivalente marittimo, le motovedette singaporiane). Ora, pero', pare che qualcuno abbia pensato a metterlo in pratica, quest'attacco (non alle playmates di Hefner). Ricordiamo che il 30% del traffico marittino mercantile planetario passa per lo stretto di Malacca, su cui si affacciano Malesia, Singapore e Indonesia.
Link

La Corea del Nord vuole i turisti del sud, ma non promette di non ammazzarne altri
Negli ultimi dodici anni, la Corea del Nord ha consentito ai tour operator della Corea del Sud di organizzare viaggi dal sud al nord, previa autorizzazione del "Ministero dell'unificazione" sudcoreano. Nel 2008 i viaggi sono stati sospesi, dopo che soldati nordcoreani avevano ucciso una casalinga di Seul, che era uscita da un sentiero mal segnalato vicino ad un'area militare presso il monte Kumgang.

Casalinga uccisa a fucilate nel corso di un viaggio organizzato. Allora e' vedo che bisogna sempre seguire la guida.

La Corea del Nord vuole imporre alla Corea del Sud l'immediata ripresa dei tour, pena la sospensione di tutti i permessi d'ingresso ai turisti sudcoreani (piu' che una minaccia mi pare un suicidio economico, ma vabbe'). La Corea del Sud vuole che vengano fornite precise garanzie per la sicurezza dei suoi cittadini durante questi tour. Secondo me un accordo lo troveranno, soprattutto per il fatto che il Nord ha guadagnato 487 milioni di dollari con questi 12 anni di visite turistiche.
Link

La gomma da masticare continua ad essere vietata a Singapore
Il divieto di vendita di gomma da masticare a Singapore resta in vigore, in quanto le ragioni per l'istituzione del divieto persistono, e in quanto persiste il rischio di un ritorno all'imbrattamento da chewing gum.

Come dire che la famosa pulizia di Singapore non deriva dalla buona educazione dei cittadini ma dall'uso di un gran numero di sottopagati immigrati in funzione di spazzini. (Appunto: 1, 2, 3)

Il governo di Singapore impose un bando completo alla vendita di gomma da masticare nel 1992, a causa dei costi e delle difficolta' legate alla rimozione della gomma da masticare dai luoghi pubblici. I malefici chewing gum erano stati anche utilizzati da ignoti vandali per sabotare i meccanismi delle porte della (al tempo) neonata metropolitana di Singapore.

Per chi fosse interessato ad usare gomma da masticare a Singapore: dal 2004 sono consentiti chewing gum con funzioni terapeutiche per smettere di fumare e quelli con "funzioni igeniche" (da mangiarsi dopo un bel durian, immagino).
Link



Di ViaggiareLeggeri, 05 marzo 2010 | Tempo lettura 1' | 0 commenti | Scrivi
Altri articoli in Asia, Disastri naturali

©2004, 2019 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.




Feed RSS del blog Vuoi essere avvisato dei nuovi articoli? Clicca qui!
PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi essere aggiornato?

Se vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi commenti, registrati!

Il tuo commento 

Aggiungi un commento a Notizie dall'Asia (per chi le ha perse sui giornali italiani)

Nome (obbligatorio)
Email (obbligatoria, non verra' pubblicata)
Sito internet (facoltativo)


Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La bandiera italiana e' ..., bianca e rossa





Prima di salvare il tuo messaggio, usa il buon senso... e se hai dei dubbi, leggi il decalogo per chi scrive nel forum
 

Per abbellire il tuo messaggio, usa questi comandi 
Se digiti... comparirà
[b]grassetto[/b] grassetto
[i]corsivo[/i] corsivo
[u]sottolineato[/u] sottolineato
[s]sbarrato[/s] sbarrato
[size=14]Testo alto 14 punti[/size] Testo alto 14 punti
[color=red]Testo rosso[/color] Testo rosso
[mail]io@email.com[/mail] io@email.com
[url]http://www.viaggiareleggeri.com[/url] http://www.viaggiareleggeri.com
[url=http://www.viaggiareleggeri.com]sito[/url] sito
[list][*]Primo punto della lista[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  • Primo punto della lista
  • Secondo punto
  • Terzo punto
[list=1][*]Primo punto della lista numerata[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  1. Primo punto della lista numerata
  2. Secondo punto
  3. Terzo punto
[quote]Nel mezzo del cammin di nostra vita[/quote]
Nel mezzo del cammin di nostra vita
[foto]http://www.viaggiareleggeri.com/galleryPics/2634.jpg[/foto] Foto



Permalink: Notizie dall'Asia (per chi le ha perse sui giornali italiani)