Partenza all'alba da Stewart Island


10/07/2010 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Siamo arrivati a Stewart Island ieri mattina col traghetto delle nove, e ripartiamo oggi verso Bluff con quello delle otto. Troppo poco per esplorare l'isola, ma abbiamo solo una ventina di giorni per visitare tutta la Nuova Zelanda, e ci aspettano ancora i fiordi della costa sud-occidentale e i ghiacciai.
Alba invernale a Stewart Island


Qualche nota sparsa su Stewart Island:
- Mare mosso all'andata (Bluff-Stewart I.), tranquillo al ritorno;
- Temperature piu' alte che sulla terraferma neozelandese;
- Pappagalli giganti piuttosto aggressivi sono osservabili sulla collina dietro Oban;
- Grande atmosfera nel pub del ristorante/albergo che si affaccia sulla baia, e spendere dieci dollari per una pinta di birra (Old Dark) e un gin tonic e' un sollievo, dopo Singapore (1 pinta=14 dollari);
- Se usate un water taxi per visitare Ulda (altra isola vicina), partite di pomeriggio presto o meglio ancora di mattina;

Una nota anche sull'immagine: non e' stata elaborata. Esposizione: 30", diaframma 4.



Argomenti: Nuova Zelanda, foto
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Isola vicino a Stewart Island
Successivo
Rakatu Wetlands, un piccolo paradiso


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale spagnola si chiama ...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...

Una sgroppata sul lungomare in Nuova Zelanda
Quella volta che vidi gli All Blacks a Taihape
Nuova Zelanda per caso: montagne vicino a Napier
Nuova Zelanda per caso: gerarchie equine
Nuova Zelanda per caso: in volo sulle colline

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.