Una notte a Katikati: Motel Katikati


26/07/2010 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Domenica sera, dopo la sveglia a Rotorua e la passeggiata a Mount Maunganui, ci siamo trovati a procedere verso nord. Ci siamo fermati a dormire a Katikati, piccolo villaggio con atmosfera irlandese, con tanti murales che illustrano la vita dei primi coloni giunti in questa zona. Per dormire abbiamo scelto il Motel Katikati, come suggerito dalla nostra documentazione. Il motel ha cambiato proprieta' di recente, Wayne e Carla lo gestiscono solo da quattro mesi, e sicuramente ci sono tante cose che verranno migliorate in futuro. Per il momento, per 90 dollari, abbiamo avuto un salotto+cucina molto spazioso, una camera da letto separata, un bagno anch'esso separato. Nella maggior parte dei motel neozelandesi abbiamo trovato camera da letto e soggiorno uniti in una sola stanza, oppure camera da letto piu' soggiorno piu' cucina, con il bagno separato. Al Motel Katikati, pero', questa disponibilita' di spazio (anche verticale: i soffitti sono alti) si paga con l'impossibilita' di scaldare le stanze. A complicare le cose e' anche la mancanza di prese elettriche: una in camera da letto (quindi si puo' usare la radiosveglia, la termocoperta o il radiatore esterno, ma non piu' di uno dei tre), due in sala (di cui una occupata dalla tv).

Alla fine abbiamo scelto di collegare la termocoperta, e siamo riusciti a dormire, tirando le coperte fin sopra la testa.

Un pelino sorprendente anche la privacy offerta: la vetrata con porta d'ingresso, in salotto, e' oscurabile con una spessa tenda, ma la finestra posteriore che da' sulla stessa stanza non e' oscurabile e, anzi, e' separata dalla strada - con intenso traffico anche di notte, visto che collega Tauranga e la Bay of Plenty con Auckland - solo da una siepe con parecchi buchi.

Non un motel molto raccomandabile, per il momento...


Argomenti: Nuova Zelanda, alberghi, città illustrate
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Vista da Mount Maunganui
Successivo
Da Katikati a Miranda: villaggio degli Hobbit, Firth Tower e ornitologi sbadati


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La bandiera italiana e' ..., bianca e rossa


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.