Via dalla Nuova Zelanda


28/07/2010 | Autore: Claudio @ VL

Dopo un mese passato in Nuova Zelanda, faccio fatica a credere che domani me ne andro'. Mia moglie ed io siamo arrivati ad Auckland un mese fa, e pare ieri - per le sensazioni dei primissimi momenti passati qui - e pare d'essere qui da anni - per la quantita' di posti visitati, per l'essere ritornati in alcuni posti (per esempio Rotorua), per la quantita' di gente incontrata e di cose viste (per dire: quattro De Havilland Vampire in tre musei differenti).

Ora sono in un hotel non lontano dall'aeroporto. Sessantacinque dollari a notte, una sensazione intensa di sporcizia e poca manutenzione: residui fecali nel WC, sedie con le gambe sghembe, telecomando della tv tenuto insieme con il nastro adesivo, quattro lampadine fulminate, frigorifero che non viene pulito dai tempi dell'incoronazione di Elisabetta Seconda. Non faro' neppure la doccia prima di andare a dormire: la faro' domattina, col disinfettante, per ripulirmi.


Nei prossimi giorni continuero' a pubblicare foto e appunti di viaggio sulla Nuova Zelanda, in attesa di scrivere della visita a Taiwan che faro' la settimana prossima. No, non ho vinto una lotteria, vado invece a Taiwan per risparmiare: se dovessi restare a Singapore spenderei un capitale, a Taiwan invece posso stare da parenti e tagliare decisamente le spese, nonostante il costo del biglietto aereo.


Argomenti: Nuova Zelanda, Taiwan
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per due uguale...