Passeggeri in piedi: Tatarstan Airlines batte Ryanair sei a zero


01/10/2010 | Autore: ViaggiareLeggeri

Ogni tanto, quando i media non hanno ragioni sufficienti per parlare della Ryanair, Michael O'Leary, amministratore delegato della compagnia low cost irlandese, fa una sparata pubblicitaria tipo "bagni a pagamento!", "portatevi da soli le valige!", "passeggeri in piedi!", tutti i giornali - e i blog come questo - ne parlano, e O'Leary si frega le mani pensando alla pubblicita' gratuita che ha ottenuto. Questa volta, pero', un'altra compagnia aerea l'ha battuto, mettendo in pratica una delle sue sparate pubblicitarie.

La compagnia aerea russa Tatarstan Airlines ha infatti trasportato 148 passeggeri su un velivolo con 142 posti a sedere. 6 passeggeri hanno affrontato il volo in piedi, turbolenze comprese.

Il volo, avvenuto il 24 settembre da Antalya in Turchia a Ekaterinenburg in Russia, e' durato cinque ore, e per una volta non si e' trattato di un caso di overbooking. L'aereo che avrebbe dovuto essere utilizzato per il volo e' stato sostituito all'ultimo momento da un Boeing 737 con capienza inferiore, 142 posti a sedere anziche' 148. I sei passeggeri che hanno viaggiato in piedi non hanno avuto a disposizione ne' cinture di sicurezza ne' maschera ad ossigeno ne' giubbotto salvagente. Non un grande problema, pare: Tatarstan Airlines non ha ancora avuto incidenti.

Il tentativo di piazzare bambini in grembo ad alcuni passeggeri, per recuperare posti a sedere, e' fallito a causa delle dimensini eccessive dei bambini a bordo. Dannati omogeneizzati russi!

Non che i passeggeri senza posto a sedere abbiano preso la situazione supinamente: sono stati costretti ad accettare di viaggiare in piedi dopo essere stati posti di fronte ad un'alternativa che devono aver reputato piu' spiacevole: attendere sette ore per il volo successivo. E a volo terminato, e magari con qualche livido qua e la' - solita botta di fortuna, c'e' stata turbolenza - hanno chiesto un rimborso di circa 3.400 euro ciascuno. Il tour operator ha risposto offrendo l'equivalente di 150 euro. Casomai voleste volare anche voi da Ekaterinenburg verso Antalya, il tour operator che aveva cosi' ben organizzato questo viaggio e' Anex-Tour.

Ci spiace, Mr. O'Leary, questa volta i russi hanno battuto Ryanair, anche se involontariamente.



Link: Daily Mail
Argomenti: Ryanair, Michael O'Leary, posti a sedere, reclami e rimborsi, sicurezza
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Uno piu' tre uguale...