Ritornano i sovrapprezzi carburante


17/02/2011 | Autore: Redazione VL

JetBlue, una delle maggiori linee aeree statunitensi, ha aggiunto alle sue tariffe verso Porto Rico 35$ (per tratta!), e per i voli verso altre destinazioni nei Caraibi ha adottato un sovrapprezzo di 45$, sempre per ciascuna tratta (in soldoni: 90$ per un biglietto andata/ritorno). La mossa di JetBlue arriva a seguito della crescita del prezzo del petrolio negli ultimi mesi, che aveva gia' portato a quattro tornate di rincari dei biglietti aerei negli USA.

Uno si chiede come mai il sovrapprezzo carburante sia stato aggiunto solo sui voli verso i Caraibi, ma sorvoliamo.

Vi vedo, davanti allo schermo, a dire "Vabbe', succede negli Stati Uniti, mica da noi!". Certo, JetBlue e' una linea aerea americana. Ma se seguite i notiziari online e tradizionali, avrete notato che, oltre al Festival di Sanremo e a certi imbarazzanti casi politici, nel mondo succedono anche altre cose, che potrebbero avere riflessi sul costo della vita anche in Italia. Le rivolte in Tunisia ed Egitto stanno contagiando l'Iran, e pensare che il prezzo del petrolio non subisca rialzi e' una pia illusione.

Via T2impact.



Link: TravelWeekly
Argomenti: prezzi, linee aeree, biglietti, petrolio
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Offerta speciale biglietto Milano-New York
Successivo
Telefonata da un'agenzia di collocamento inglese


Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
In quale continente e' l'Uganda?


Codici consentiti