Giappone, l'aeroporto di Sendai torna semi-operativo

23/03/2011 | Autore: Redazione VL | 0 commenti

Sono passati solo undici giorni dal terremoto che ha colpito il Giappone, e dal conseguente tsunami, e l'aeroporto di Sendai e' gia' stato riaperto, anche se solo per i velivoli coinvolti nelle operazioni di soccorso. Il 17 marzo erano stati riaperti circa 1,5 chilometri di piste, e da ieri la lunghezza totale di piste operative a disposizione dei velivoli di soccorso ammonta a tre chilometri.

L'aeroporto di Sendai, Giappone, dopo lo tsunami dell'11 marzo 2010La riapertura di Sendai dopo il sisma Tōhoku e' solo parziale, ma per chi ha visto le immagini della pista dopo lo tsunami - e per chi ha visto qualche altra citta' colpita da terremoti di entita' inferiore attendere a lungo prima che la ricostruzione iniziasse -, una riapertura cosi' rapida ha dell'incredibile ed e' un segnale molto positivo .

Nella foto, l'aeroporto di Sendai dopo lo tsunami.



Link: Fish
Argomenti: aeroporti, disastri naturali, Giappone
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Freecycle, risparmiare riciclando
Successivo
Windsor: vietato pedalare sulla Long Walk


Commenti (0)Scrivi

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale portoghese si chiama...


Codici consentiti



Avvisi dagli amministratori

01/10/2021: Aggiornamento indirizzo chat Ryanair
Segnaliamo agli utenti che abbiamo modificato la pagina con l'indirizzo della chat Ryanair, visto che l'azienda irlandese ha spostato tale servizio. L'articolo e' qui.