Verso il West: da Mexican Hat al Grand Canyon


24/11/2011 | Autore: Claudio @ VL

Mexican Hat, nello Utah, e' un buon punto di partenza per visitare i monumenti naturali del West statunitense: Monument Valley, Grand Canyon, Gooseneck Canyon, Valley Of The Gods, e altro ancora. Oggi e' il turno del Grand Canyon, a poco piu' di trecento chilometri da Mexican Hat. Guidiamo verso sud-ovest sulla 163, a Kayenta prendiamo la 160. E' una giornata soleggiata, guidiamo per qualche ora col tettuccio della nostra Chrysler Sebring aperto per goderci il blu intenso del cielo. Dopo Tuba City scendiamo a sud sulla 89, poi - dopo un villaggio chiamato Cameron - imbocchiamo la 64 che ci portera' fino all'area panoramica lungo la costa meridionale del Grand Canyon.

Verso il Grand Canyon



C'e' chi ama le metropoli, chi i villaggi sul mare, chi si trova a suo agio solo sui picchi montani. Io non mi aspettavo di apprezzare cosi' tanto il sud-est degli Stati Uniti, con i suoi spazi deserti, il suo mix etnico inusuale (bianchi, nativi americani, messicani), il suo silenzio.



Lasciando la Monument Valley






Meglio approfittarne

Una delle rare stazioni di servizio. Fate sempre il pieno, anche se avete ancora meta' serbatoio.




Zampe d'elefante

Giuro, le chiamano cosi'. Sono lungo la Highway 160, circa trenta km prima di Tuba City, vicino a una localita' chiamata Tonalea. Si tratta di gigantesche colonne d'arenaria che somigliano alle zampe di un elefante.


















Argomenti: Stati Uniti, foto Stati Uniti, appunti di viaggio, meraviglie naturali, verso il West
Segui i commenti tramite RSS

Potrebbero interessarti...


Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Venti diviso quattro uguale