Il museo motoristico di Brooklands

Auto, aerei, moto e altro
07/12/2011 | Autore: Claudio @ VL

Brooklands, nel Surrey, e' uno dei luoghi piu' cari agli appassionati di motori britannici. E visto che e' vicino alla sede di ViaggiareLeggeri, ci sono andato, soprattutto per vedere Delta Golf, il primo Concorde prodotto in Gran Bretagna.

La storia di Brooklands


A Brooklands venne creato il primo autodromo del mondo nel 1907, un ovale con curve paraboliche alte quasi nove metri. Oltre al circuito, Brooklands ospitava un aerodromo, uno tra i primi al mondo. Nel 1912 venne istituita da Thomas Sopwith (quello del Sopwith Camel, familiare anche agli amanti di Snoopy) una scuola di volo. Nel 1918 venivano prodotti a Brooklands velivoli di varie aziende, comprese Bleriot e Vickers. Durante la Seconda Guerra Mondiale, lo stabilimento Vickers di Brooklands produsse il bombardiere Wellington e il caccia Hawker Hurricane. In seguito, Vickers (ormai diventatata Vickers-Armstrong) divenne parte della British Aircraft Corporation (in seguito ribattezzata British Aerospace), e parti del Concorde vennero prodotte nella fabbrica di Brooklands. Nel 1987 venne inaugurato il Brooklands Museum, e due anni dopo lo stabilimento British Aerospace chiuse.

Il circuito e' ora di proprieta' di Daimler AG (Mercedes), ma e' molto piu' breve di quello originale, non comprende curve paraboliche, e viene utilizzato quotidianamente per le prove di vetture di normale produzione.

Il museo di Brooklands


Arrivando al Brooklands Museum, la prima cosa che si nota e' che e' quasi completamente oscurato dall'enorme Mercedes World, di cui ho parlato qualche mese fa (altre foto del Mercedes World qui).
Si parcheggia dietro al Mercedes World e si raggiunge a piedi l'ingresso del Brooklands Museum. La visita al museo costa dieci sterline, e per la visita al Concorde bisogna aggiungere altre quattro sterline.

Hawker Siddeley Harrier Mk 52 G-VTOL



Il Concorde ospitato nel museo e' G-BBDG, chiamato Delta Golf per via delle lettere finali del suo codice. Oltre al Concorde (e al "modellino" G-CONC in scala 1:2,5) , il museo ospita nella sezione aeronautica un Vickers Wellington ripescato nel Loch Ness, un Hawker Siddeley Harrier e il suo paparino, il P.1127, un Hurricane, vari idrovolanti, mezza fusoliera di un Lancaster, un Supermarine Swift, un Hawker Hunter, vari velivoli commerciali Vickers (Valiant, Viscount, VC10), e ordigni di vario tipo, dalle bombe utilizzate dai Dam Busters alla Tallboy a vari missili moderni. Nelle aree dedicate ai veicoli terrestri spiccano alcune recenti vetture di Formula 1 (McLaren, Jordan), una Assegai Alfa Romeo, alcuni Sinclair C5 (se pensate che Steve Jobs sia stato un innovatore, googlate il nome Clive Sinclair), una Shelby Cobra, una bella Norton Manx e una incredibile Alfa Romeo Aerodynamica Spider, un capolavoro di design che sembra creato nel 2012, non nel 1935.

Dov'e' Brooklands? 


Presso Weybridge, nel Surrey, ad ovest/sud-ovest di Londra. Le piu' vicine uscite della M25 sono la 10 e la 11. Ecco una mappa:


Dove sono le foto di Brooklands?


Qui.



Argomenti: musei aeronautici, musei automobile, Gran Bretagna, foto aerei, Concorde
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


07/12/2011 19:04:07, Mauro
AAAAARGHHHHHH, Nei prossimi Post le foto?? Sadico!!
Sai che tutti gli appassionati di aviazione se non vedono soffrono!!!
07/12/2011 19:51:39, ViaggiareLeggeri
Domani mattina presto, Concorde. Dopotutto, l'attesa accresce il piacere. Certo, se le foto che ho fatto al Concorde fanno c*gare, addio piacere...
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per tre uguale...