Bagaglio a mano a pagamento. No, non con Ryanair o easyJet, per ora


17/04/2012 | Autore: Redazione VL | 2 commenti

Sono passate un paio di settimane, e mi sono ripreso solo ora dallo choc causatomi da una notizia che riguarda chi vola negli Stati Uniti. A partire dal 4/04/2012, la linea aerea Allegiant fa pagare il bagaglio a mano. La tariffa per ciascun bagaglio portato a bordo e' di 35 dollari. Allegiant non e' la prima linea aerea ad introdurre questa nuova entrata ausiliaria: e' Spirit Airlines che ha aperto la strada al bagaglio a mano a pagamento quasi due anni. Entrambe le linee aeree operano solo all'interno degli USA, ma non e' improbabile che l'idea venga adottata da linee aeree di maggiori dimensioni ed importanza.

Ricordate che non ce l'ha ordinato il dottore, di viaggiare in aereo. Se pensate che queste tariffe siano ingiuste, evitate le linee aeree che le applicano, o evitate di viaggiare in aereo tout court.



Link: Fish
Argomenti: linee aeree, Stati Uniti, entrate ausiliarie, bagaglio a mano
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Tintin alla stazione di Bruxelles
Successivo
Ryanair, come evitare le tariffe supplementari


Commenti (2)


22/04/2012 11:37:01, Franco
Peraltro 35 $ non sono neanche trascurabili!!!
22/04/2012 19:51:03, Redazione VL
Appunto. 35 dollari non sono pochi, e sono per qualcosa che finora abbiamo dato per scontato.

Mi torna in mente il sogno che aveva fatto un mio conoscente una dozzina d'anni fa. "Il prezzo dell'aria", l'aveva intitolato quando ne parlammo: nel sogno gli veniva imposto di pagare per respirare.

Non siamo ancora arrivati a quel punto, per ora.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La bandiera italiana e' ..., bianca e rossa


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.