Giza, Egitto: sfinge e piramidi

Cammelli, Fiat 132 e cavalli al galoppo
28/06/2012 | Autore: Claudio @ VL | 2 commenti

In Egitto ci sono le Piramidi e la Sfinge, lo sappiamo tutti dai tempi delle elementari. Andare in Egitto e starsene su uno sdraio tutto il giorno e in discoteca in spiaggia tutta la notte mi pareva uno spreco, quindi ho dedicato alcuni giorni a varie escursioni, compresa una al Cairo e a Giza. Volo breve, con pasti serviti a bordo (una bella novita' per chi vola con Ryanair e easyJet), controlli molto rapidi e aerei comodi.

Osservando Sfinge e piramide



Piramidi, presenza costante






Le tre piramidi

Da sinistra a destra, le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino

La piramide di Cheope



Cheope e Chefren



Micerino, le piramidi delle regine

Tre piramidi secondarie, note come "piramidi delle regine", presso la piramide di Micerino.

Piramide di Micerino



La sfinge



Sfinge e piramide di Cheope



Museo della barca solare di Cheope

Di fronte alla piramide di Cheope e' stato eretto un museo allo scopo di esibire e conservare la barca solare di Cheope, risalente al 2500 A.C.



Argomenti: Egitto, World Heritage, monumenti, foto
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Air Finland in bancarotta. E l'Italia?
Successivo
Nuova rotta Roma-Mosca con Transaero


Commenti (2)


28/06/2012 08:19:41, andreaG
Belle le foto, cerco di salvarle, così mi evito il viaggio in Egitto, il caldo e la DdV (a proposito, hai preso i fermenti lattici?)
28/06/2012 09:50:34, Claudio @ VL
No, niente fermenti lattici, sto mangiando in bianco e bevendo del Lucozade (una bevanda energetica tipo Gatorade), su consiglio del GP (medico della mutua inglese). Sono bastate due capsule di Imodium, e la DdV e' terminata.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Sei per sette fa...


Codici consentiti

Potrebbe interessarti...

Cammello, Fiat 132, cammello, cammello, cammello...

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.