Autobus a Londra, niente piu' pagamenti in contanti

Ti ricordi com'erano fatte banconote e monete?
02/07/2014 | Autore: ViaggiareLeggeri

Gli autobus londinesi, soprattutto quelli a due piani, sono un simbolo della capitale britannica, utilizzati anche da tanti residenti e da molti turisti, tra cui tanti italiani. Ed e' a questi ultimi che segnaliamo che, a partire dal 6 luglio 2014, sugli autobus di linea di Londra non sara' piu' consentito pagare il biglietto in contanti.

Si viaggia gratis, quindi???

No, non si viaggera' gratis. Anziche' pagare in contanti, sui bus londinesi si potra' pagare con la Oyster card, la Travelcard (compresa la Day Travelcard), la Visitor Oyster card, pass per bus e tram e carte contactless. Il sito di TFL (l'azienda dei trasporti di Londra) indica che le carte "contactless" emesse nel Regno Unito sono accettate, per cui non siamo in grado di rassicurarvi sulla validita' delle carte contactless emesse in Italia.

Ricordiamo che il costo di una corsa singola su un bus londinese, per un adulto, e' di £1,45.

E se non ho abbastanza credito nella carta Oyster?


Se ci sono meno di £1,45 nella carta Oyster, o se la carta stessa (o la Travelcard) e' appena scaduta, e' possibile fare un ulteriore corsa in autobus, ed e' necessario poi ricaricare la carta in modo da coprire il debito, prima di poterla utilizzare nuovamente.



Link: TFL
Argomenti: Londra e dintorni, trasporti pubblici, pullman, pagamenti
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


02/07/2014 19:09:40, andreaG
- la prima volta che son stato a Londra (1976) ho pagato i biglietti in contanti e ricordo che era un sistema...complicato;
- prezzo della corsa parametrato alla distanza (salendo sul bus occorreva dichiarare al bigliettaio a quale fermata si intendeva scendere; ad es. da Trafalgar sq al college dove alloggiavo si spendevano tot pennies scendendo 100 m. prima. scendendo alla fermata davanti al college, la corsa costava di più. Per uno squattrinato teenager -io- era d'obbligo scarpinare.

Dopo un'assenza ultra-trentennale, nel 2010 ho comprato la Oyster a scalare, con price cap (raggiunto un certo numero di corse giornaliere, non si pagavano le successive). Sistema troppo complicato (con necessità di ricariche) per un matusa (sempre io).

Nel 2014 ho...scoperto la weekly travel card, poco più di 30 sterline con libertà di viaggio in bus senza limiti nelle zone 1 e 2 e facoltà di utilizzare la metro (fino alla stazione di turn ham green "volta il prosciutto verde"; per il successivo tragitto fino al Heathrow pagato supplemento circa 5 sterline e superato indenne i fiscali -ma cortesi- controlli al T5).

Sistema decisamente comodo, pagato tramite carta di credito a Victoria (rail) station (in questo modo si può usufruire delle offerte 2 x 1 per accedere a prezzo scontato alla Torre di Londra ecc...)

NB per ottenere il rilascio della travel card occorre portarsi dietro una foto formato tessera
03/07/2014 12:21:08, ViaggiareLeggeri
Grazie Andrea!
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Venti diviso quattro uguale