Hooch, che fregatura!

Un sidro? Una birra? Una limonata? Una boiata?
09/10/2014 | Autore: Claudio @ VL | 2 commenti

Sabato, ora di pranzo, ci fermiamo al pub The George a Staines, vicino a Heathrow, a mangiare. Non cerchiamo un pranzo da buongustai, ordiniamo strisce di pollo e gamberi in salsa piccante. Li accompagniamo con ... siamo indecisi, quale drink ordiniamo? Una birra? No, tra un po' devo guidare e la birra mi rilassa troppo. Il sidro, a parita' di gradazione alcoolica, sembra fare meno effetto, per cui sfogliamo la lista dei ... sidri, e ne ordiniamo uno che non abbiamo ancora provato, chiamato Hooch, al sapore di limone.

Arriva il pranzo, niente sorprese, il pollo e' buono, i gamberetti sono piccanti. Poi assaggiamo questo Hooch... e la sorpresa arriva. Lo riassaggiamo ... ma e' proprio quel che pareva al primo assaggio: una limonata. Con 4% di alcool, ma praticamente una limonata dolce. Non sidro.

Sconsigliato se mangiate cibo salato.

Hooch, la limonata che crede d'essere sidro



Argomenti: bere, pub e bar, Gran Bretagna, cartoline
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Video sicurezza Delta, gli Anni Ottanta ritornano
Successivo
Una giornata a Heathrow


Commenti (2)


10/10/2014 09:32:39, Jonathan65
In Pratica più adatto ad un aperitivo che ad un pasto, anche se il limone dovrebbe aiutare a digerire!!
10/10/2014 18:03:55, Claudio @ VL
Secondo me questa bevanda non e' adatta ne' ad accompagnare un pasto, ne' come aperitivo o digestivo. Potrebbe andar bene a merenda, ma dopo aver letto la pagina di Wikipedia sull'Hooch, direi che io e te siamo fuori dal "target" di questo prodotto di qualche decina d'anni: come gli altri "alcopop", e' destinato ad utenti molto giovani, appena sopra la soglia legale che consente di bere alcolici (e magari anche sotto quella soglia).

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Nove piu' tredici uguale...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.