Manca la carta igienica, volo British Airways non decolla

Rimborsi per oltre 300.000 euro ai passeggeri
10/03/2017 | Autore: ViaggiareLeggeri

Un volo British Airways da Londra a Bridgetown (Barbados) non e' potuto decollare a causa della mancanza di carta igienica. Mancavano anche gli auricolari, ma senza quelli si può vivere...

Domenica scorsa, a Gatwick, il decollo del volo BA2153 (previsto per le 13,40) e'stato inizialmente posticipato di un'ora e quaranta minuti a causa di "insufficiente preparazione" del velivolo, e la causa era appunto la mancanza di carta igienica e cuffie auricolari. Il ritardo e' poi aumentato quando il personale, a causa del superamento del numero di ore di servizio consentite, ha dovuto rinunciare al volo. Sono state necessarie altre tre ore per radunare un altro equipaggio, con un ritardo al decollo di circa 4 ore e 40 minuti.

Arrivato a Bridgetown con ulteriore ritardo accumulato durante il volo, il Boeing 777 ha caricato i passeggeri del volo BA2152 verso Londra ed e' decollato.

Il ritardo causato dalla mancanza di carta igienica rovinerà' la digestione ai manager di British Airways: 280 passeggeri per due voli, quindi 560 passeggeri, moltiplicato per €600 (il rimborso dovuto per ritardi superiori a 4 ore su voli a lungo raggio) (fonte) porta ad un rimborso complessivo di 336.000 euro, più cibo e bevande per i passeggeri.






Link: Independent.co.uk
Argomenti: British Airways, ritardi, rimborsi
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Ventinove meno due fa...