Una cosa da fare quando lavori in Inghilterra e ritorni in ufficio dopo un viaggio all'estero

Piccoli rituali aziendali
01/04/2019 | Autore: Claudio @ VL
Ogni azienda, in Italia o all'estero, grande o piccola, moderna o tradizionale, a gestione familiare o con investitori e consiglio di amministrazione, ha i suoi rituali interni, le sue piccole tradizioni, a volte nate per caso, che finiscono con durare per anni, a volte per l'intera esistenza dell'azienda.

Da una decina d'anni ho notato che nelle aziende inglesi, soprattutto quelle nella zona di Londra e che hanno qualche dipendente di nazionalità differenti da quella britannica, si è instaurata l'abitudine di portare in ufficio, al ritorno da un viaggio all'estero, una o più confezioni di dolci, dolcetti o cioccolatini tipici dell'area che è stata visitata, che a volte è una destinazione turistica, ma più spesso è il luogo d'origine dei colleghi, anche loro stranieri in Inghilterra. Di solito i colleghi gradiscono.

Grazie a questa abitudine, negli ultimi anni ho avuto modo di mangiare dolci kazaki, kossovari, tedeschi, sudafricani, svizzeri, russi, polacchi, turchi, spagnoli, greci, lituani, e probabilmente di altre Nazioni che ora non mi vengono in mente.
Argomenti: dolci gelati e dessert, lavorare all'estero, vivere in Inghilterra, lavoro
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale spagnola si chiama ...