Terremoto a Taiwan

Niente paura
27/07/2020 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

L'arcipelago di Taiwan si trova, come il Giappone, nella "cintura di fuoco del Pacifico", una zona in cui avvengono il 90% dei terremoti del pianeta; gia' nel 2012 avevo scritto della quotidiana attività sismica, e nello stesso anno sperimentai alcune scosse di terremoto in spiaggia, lo stesso giorno in cui... beh, un giorno in cui corsi diversi rischi.

Ieri sera, poco prima della nove (tre del pomeriggio in Italia), ero a cena, in quarantena a Hualien. Seduto a gambe incrociate sul solito tappetino, sento che il cuscino sotto il mio sedere si muove. Vedo la tv che oscilla. Mia moglie ed io ci guardiamo e ci diciamo che e' un terremoto, ma non facciamo niente. Aspettiamo quieti e non ci muoviamo. Dieci, venti, forse trenta secondi di scosse. Nessun oggetto cade. La tv smette di muoversi.

"E' finito?", chiedo a mia moglie.

Non aspetto la risposta, vado sul balcone. Non c'è gente in strada, nessun suono anomalo (urla, sibili da fuga di gas, allarmi domestici innescati dalle scosse), non ci sono le solite cose che uno vede nei film con disastrosi terremoti.

"Dove ci ripariamo, se ci sono altre scosse?"

In casa non ci sono tavoli o letti alti a sufficienza da ripararcisi sotto, per evitare calcinacci. Suggerisco di infilarci sotto i materassi, ma non arrivano nuove scosse. Fuori e' sempre tutto tranquillo. Ci sono davvero state scosse telluriche, o ce le siamo sognate? Cerco online, per un po' non ci sono notizie, poi ne trovo: c'è stato un terremoto di magnitudo 6,1 con epicentro in mare, nella contea di Yilan, più a nord di noi. Qui e' stati percepito solo come un intensità pari a 4.

Insomma, niente di rotto, tutto bene.

Intensità? Come si misurano i terremoti a Taiwan?


Quando ho scritto "magnitudo 6,1" (poi rettificata al ribasso: era "solo" un 5,3), si trattava di un numero sulla scala Richter, usata a livello internazionale. Quando parlavo di "intensità pari a 4" mi riferivo alla scala Shindo, che misura il grado di scuotimento in uno specifico punto della superficie, producendo quindi - per lo stesso terremoto - valori differenti in base alla località in cui e' stata effettuata la misurazione. Originaria del Giappone, la scala Shindo si usa solo in questi due Paesi, ulteriore prova di un legame culturale che persiste a distanza di 75 anni dal passaggio di Taiwan dal Giappone al Kuomintang.


Argomenti: disastri naturali, Taiwan, da paura
Segui i commenti tramite RSS


Potrebbero interessarti...

Il giorno in cui rischiai la vita tre volte a Taiwan
Attivita' sismica a Taiwan: niente panico

Precedente
Viaggiare verso Taiwan al tempo del coronavirus
Successivo
NO al doppiaggio, motivo n.14: Stefano Accorsi parla italiano anche a Taiwan


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Cinque meno uno uguale...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.