In quali aree sta crescendo il traffico aereo?


20/09/2006 | Autore: Redazione VL | 0 commenti

IATA (International Air Transport Association) rappresenta 264 linee aeree, le sue statistiche comprendono quindi il 94% del traffico aereo internazionale. Le seguenti tabelle mostrano le previsioni sull'aumento di traffico per gli anni dal 2005 al 2009 (le previsioni sono datate 31 ottobre 2005).

                            Passeggeri   Merci
Atlantico Settentrionale   5.3%  4.6%
Pacifico  5.8%  6.0%
Voli interni in Europa  5.1%  4.1%

Voli interni Asia-Pacifico  6.8%  8.5%
Da Europa a Asia/Pacifico  5.9%  5.7%
Dall'Europa all'Africa  5.7%  4.5%
Dal Medio Oriente all'Europa  6.6%  5.1%
Dal Medio Oriente a Asia/Pacifico  6.7%  8.8%

Nord America verso America Latina   4.6%  3.7%
Voli interni America Latina  4.2%  5.0%
Tutte le rotte internazionali  5.6% 6.3%

La tabella seguente mostra le cinque nazioni col piu' alto tasso di crescita per il traffico internazionale. Da notare la crescita sorprendente della Repubblica Ceca, terza per tasso di incremento. Sorprende meno il quarto posto del Qatar, vista l'importanza economica del piccolo emirato arabo.

      Passeggeri

Polonia  11.2%
Cina    9.6%
Repubblica Ceca   9.5%
Qatar     9.2%
Turchia  8.9%


Argomenti: aviazione, classifiche e statistiche
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Sciopero personale Alitalia di quattro ore in corso
Successivo
Voli diretti dalla Spagna a Gibilterra, in futuro


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Uno piu' diciassette uguale...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...

Come evitare di morire in aereo
Linee aeree in Italia: prima Alitalia, seconda Ryanair, terza EasyJet

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.