All'improvviso, aerei della RAF nel cielo del Surrey

Aerei in quantità per la cerimonia Trooping the Colour

18/06/2023 | Di Claudio_VL | Commenti: 0

Sabato, diciassette giugno, verso l'una. Un'afosa giornata di sole nel Surrey. Un vicino annaffia il suo giardino, altri coccolano il loro cane, tutti abbiamo steso il bucato, perché per i prossimi giorni sono previsti temporali. Io sono davanti al computer, occupato a ristrutturare questo sito, e sento improvvisamente un rombo. Siamo a meno di un chilometro dall'aeroporto di Heathrow, la gente e' abituata a sentire il rombo di un aereo ogni quarantacinque secondi, ma questo e' differente.

Guardo fuori dalla finestra, due aerei militari stanno passando vicino a Heathrow, provenienti da Londra e diretti verso ovest.

All improvviso, aerei della RAF nel cielo del Surrey



Li riconosco a malapena ad occhio nudo, devo controllare nel display della fotocamera per essere sicuro: sono due Eurofighter Typhoon II, prodotti da un consorzio tra Regno Unito, Germania e Italia (rappresentata dall'azienda Leonardo, che e' il nuovo nome di Finmeccanica, che acquisì Alenia Aermacchi, partecipante originale del progetto Typhoon). Sono aerei della Royal Air Force, l'aviazione militare del Regno Unito.

Avvistamento piuttosto inusuale, peccato non averli visti prima. Ma faccio appena in tempo a sedermi e si sente un altro fragore. Mi sporgo dalla finestra e vedo - tra i cavi dell'alta tensione e i pali della luce - un gruppo di cinque o sei aerei militari, bassi sull'orizzonte, stessa rotta dei precedenti.

All improvviso, aerei della RAF nel cielo del Surrey


Sono sei Lockheed Martin F-35 Lightning II, utilizzati dalla RAF come dall'Aviazione Militare Italiana (AMI). Vedere due caccia Typhoon da queste parti e' inusuale. Vedere un minuto dopo altri sei caccia e' estremamente inusuale, qualcosa che non vedi tutti gli anni, credo. Per fotografarli ho dovuto correre da una finestra all'altra di casa mia, e quando mi sono affacciato a quella dietro casa ho visto due famiglie di vicini che discutevano di questi aerei. Sembravano sorpresi quanto me. Mia moglie, in casa, non pensava ci fosse niente di strano, ma e' una persona imperturbabile: se gli alieni sbarcassero davanti a casa nostra, si preoccuperebbe solo di cercare il te' migliore da offrir loro.

Non vado neppure a sedermi, sento un fragore ancora più grande dei precedenti, resto affacciato alla finestra dietro casa. Derek, il mio vicino, mi guarda, punta in cielo e mi fa segno di fotografarli, come se avessi bisogno di essere incitato!

Stavolta e' difficile contare gli aerei di passaggio...

All improvviso, aerei della RAF nel cielo del Surrey


Non ho mai visto cosi' tanti Eurofighter tutti insieme: in quest'inquadratura ce ne sono 18. Il primo pensiero e' che tutti questi velivoli della RAF fossero diretti verso esercitazioni militari, o magari verso un air show. Erano invece di ritorno dopo aver sorvolato Londra per Trooping the Colour, una cerimonia che si svolge nel secondo weekend di giugno, ogni anno, in occasione del compleanno ufficiale del sovrano britannico.

Alla fine sono arrivate anche le Red Arrows, la pattuglia acrobatica britannica, che accompagnava un aereo con cui non ho molta familiarità: sembra essere il Dassault Falcon 900 utilizzato dalla RAF per il trasporto dei VIP. Ironico, vedere un aereo francese al centro di un evento importante per la monarchia britannica. Ma dopotutto sono stranieri anche i Windsor: si tratta del Casato di Sassonia-Coburgo-Gotha, dopotutto.





Dopo le Red Arrows il silenzio, o quasi: non e' che l'aeroporto di Heathrow chiuda per ferie, anzi!

Qualche ora più tardi, col cielo che promette un temporale, un solitario Airbus A400M decolla da Heathrow. Avrà svolto un qualche ruolo anche lui, in questa giornata di cerimonie reali?

All improvviso, aerei della RAF nel cielo del Surrey



Argomenti: aviazione, Gran Bretagna, Londra e dintorni, manifestazioni aeronautiche

Commenti (0)Commenta

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Ventotto meno sette fa...


Codici consentiti