Per chi viaggia: non siate fuori dagli schemi!


25/08/2008 | Autore: Redazione VL | 0 commenti

Proviamo a parafrasare le parole del sindaco di una nota citta' italiana a proposito di un fatto di cronaca nera, da Repubblica e dal Corriere. Sono sottolineate le variazioni da noi apportate, in neretto le parti originali piu' degne di attenzione:

Se due turisti vengono ad Amsterdam in bicicletta e si vanno ad accampare in un posto abbandonato dal sindaco e dalla polizia dopo aver chiesto consiglio su dove mettere la tenda a un branco di pastori immigrati, ebbene ? difficile garantire loro la sicurezza: la loro ? stata una grave imprudenza.

(..) un'aggressione che avviene in un posto fuori mano e in un contesto agricolo che ha per oggetto due turisti che si sono comportati fuori da ogni schema

(...) (il comportamento dei due cicloturisti) ? stato illegale, nel senso che non ? consentito il campeggio libero.


Da quanto detto da questo sindaco si evince che:

1) I contesti agricoli sono pericolosi;
2) I pastori vivono in branco, sono percio' animali;
3) I pastori immigrati sono pericolosi (e magari anche i pastori e gli immigrati);
4) I turisti stranieri sono tenuti a riconoscere e a distinguere un'italiano da un immigrato straniero;
5) Pestaggio e violenza carnale sono la conseguenza per un comportamento illegale come il campeggio libero;
6) La campagna e' un posto abbandonato da Dio e dagli uomini, o quantomeno fuori dal controllo delle Forze di Polizia e dell'Esercito.
7) Chiedere informazioni e piazzare una tenda in un prato equivale a comportasifuori da ogni schema.

Ai due turisti olandesi, dovessero mai capitare su questo sito, vorremmo dire quanto segue (la versione olandese viene da Babelfish.yahoo.com e sara' a malapena intelliggibile):

We are terribly sorry for what has happened to you during your travel in Italy. Please accept our apologies for the pain you are suffering.

Wij zijn vreselijk droevig voor wat aan u tijdens uw reis in Itali? is gebeurd. Gelieve te keuren onze verontschuldigingen voor de pijn goed u lijdt.


Da persone che, durante viaggi all'estero, hanno piazzato tende al di fuori delle aree predisposte, e a volte hanno chiesto informazioni senza chiedere la carta d'identita' a chi le forniva, e che di solito vanno in campagna senza sentirsi circondati dal pericolo, vorremmo raccomandare al sindaco della nota citta' italiana di riprendere il controllo dei posti abbandonati da Dio e dagli uomini.



Link: L'articolo di Repubblica
Argomenti: bici, sicurezza, Italia
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Riassunto: la settimana 18-24 agosto 2008 su Viaggi.affari.to
Successivo
Solo bistecche? No, mangerei qualsiasi cosa!


Commenti (0)Scrivi

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Uno piu' diciassette uguale...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.