C'era una volta il circuito di Formula 1 di Singapore


23/11/2008 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Circuito di Formula 1 di Singapore, traguardo, due mesi dopo la gara

Circuiti cittadini. Un giorno ci sono, il giorno dopo sono spariti. Per chi vive a Montecarlo, Francorchamps, Adelaide e nelle altre localita' in cui la Formula 1 corre su circuiti cittadini, questa e' la realta' di ogni anno, e dal 2008 e' cosi' anche per Singapore: dopo mesi di preparativi per una corsa che si svolge sulle stesse strade su cui normalmente passano auto private pullman, taxi e biciclette, il grande evento si esaurisce in un weekend o poco piu', e poi si spazza via tutto. La foto mostra l'area del traguardo e dei paddock ("box" per noi italiani) del circuito di Singapore, poco meno di due mesi dopo la gara.



Argomenti: Singapore, foto, Formula 1, sport
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Qual'e' la chiesa?
Successivo
Riassunto settimana dal 17 al 23/11/2008


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale portoghese si chiama...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...

Singapore di notte: area paddock del Gran Premio
Singapore, Gran Premio di Formula 1: ultimo giorno prima della gara
Prove del Gran Premio di Singapore di Formula 1: come vederle dal vivo gratis
Formula 1, GP Singapore 2009
Sbirciare il GP di Singapore dall'acqua? Non se ne parla

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.