Il faro di Cape Reinga

Dove le anime si tuffano nell'aldilà

01/07/2010 | Di Claudio_VL | Commenti: 0

La Nuova Zelanda ha due isole principali, l'Isola del Nord (Te Ika-a-M?ui) e l'Isola del Sud (Te Waipounamu). Cape Reinga (Te Rerenga Wairua) è considerato (*) il punto più settentrionale dell'Isola del Nord, ed è da qui che le anime dei Maori defunti si tuffano nell'aldilà, secondo una leggenda (e "Reinga" è appunto l'aldilà, in lingua maori).

(*): in realtà il punto più a nord dell'isola settentrionale è North Cape's Surville Cliffs. Si tratta di una situazione a quella scozzese: quando uno vuole andare fino al punto più settentrionale della terraferma britannica, va a John O'Groats, nonostante Dunnet Head sia ancora più a nord. Questione di popolarità...



La strada che porta a Cape Reinga è tranquilla, come molte altre strade neozelandesi, e finisce vicino al faro: l'ultima città si trova cento chilometri più a sud, e come nel resto della Nuova Zelanda è bene fermarsi a fare il pieno di carburante ogni volta che se ne ha l'occasione, non solo quando si accende la spia sul cruscotto. La Statale 1 che porta al promontorio non ha alternative: noi ci siamo fermati per mezz'ora per lasciar passare una processione maori per un funerale.

Ah, dimenticavo: il faro non è visitabile.

Il faro di Cape Reinga



Argomenti: foto, Nuova Zelanda

Commenti (0)Commenta

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Se ho cinque spammer e due vengono arrestati, quanti ne restano liberi?


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...