Il faro di Cape Reinga

Dove le anime si tuffano nell'aldilà
01/07/2010 | Autore: Claudio @ VL

La Nuova Zelanda ha due isole principali, l'Isola del Nord (Te Ika-a-M?ui) e l'Isola del Sud (Te Waipounamu). Cape Reinga (Te Rerenga Wairua) è considerato (*) il punto più settentrionale dell'Isola del Nord, ed è da qui che le anime dei Maori defunti si tuffano nell'aldilà, secondo una leggenda (e "Reinga" è appunto l'aldilà, in lingua maori).

(*): in realtà il punto più a nord dell'isola settentrionale è North Cape's Surville Cliffs. Si tratta di una situazione a quella scozzese: quando uno vuole andare fino al punto più settentrionale della terraferma britannica, va a John O'Groats, nonostante Dunnet Head sia ancora più a nord. Questione di popolarità...



La strada che porta a Cape Reinga è tranquilla, come molte altre strade neozelandesi, e finisce vicino al faro: l'ultima città si trova cento chilometri più a sud, e come nel resto della Nuova Zelanda è bene fermarsi a fare il pieno di carburante ogni volta che se ne ha l'occasione, non solo quando si accende la spia sul cruscotto. La Statale 1 che porta al promontorio non ha alternative: noi ci siamo fermati per mezz'ora per lasciar passare una processione maori per un funerale.

Ah, dimenticavo: il faro non è visitabile.

Il faro di Cape Reinga



Argomenti: Nuova Zelanda, foto
Segui i commenti tramite RSS


Potrebbero interessarti...

Una sgroppata sul lungomare in Nuova Zelanda
Quella volta che vidi gli All Blacks a Taihape
Nuova Zelanda per caso: montagne vicino a Napier
Nuova Zelanda per caso: gerarchie equine
Nuova Zelanda per caso: in volo sulle colline

Precedente
Cape Reinga, Nuova Zelanda
Successivo
Prime impressioni sulla Nuova Zelanda


Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Se ho cinque spammer e due vengono arrestati, quanti ne restano liberi?


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.