Come tener lontani i turisti


29/10/2010 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Come riportato dai media italiani e stranieri, una coppia di turisti in visita nelle Maldive e' stata brutalmente presa per il culo lievemente insultata durante una cerimonia di rinnovo dei voti nuziali. Ecco il video:


Alcune riflessioni:
1) Sposatevi con chi volete, ma fatelo dove siete in grado di capire la lingua locale;
2) Se siete gia' sposati, che bisogno c'e' di sovrapporre un nuovo ricordo a quello che gia' avete di un momento cosi' importante? Che vi siate sposati in una cattedrale, in una chiesetta sulle Ande o nel palazzo comunale di Trezzano sul Naviglio, perche' ripetere la cerimonia altrove? Non penserete che sia il panorama a rendere importante un momento del genere...
3) Mi capita piu' spesso di quanto vorrei di sentire italiani all'estero che insultano la gente del posto, e italiani in patria che prendono per i fondelli turisti stranieri. Oh, non siamo solo noi, certo. Ma spesso noi italiani crediamo che cio' che diciamo restera' un segreto tra noi e il nostro interlocutore, e che le vittime delle nostre battute resteranno per sempre all'oscuro delle nostre parole. Gia', proprio quel che pensavano i dipendenti del resort malgascio che hanno insultato i turisti visibili nel video.
4) I turisti portano soldi. I turisti portano altri turisti, grazie ai loro racconti - verbali, fotografici, scritti - agli amici. Una Nazione che vive di turismo (e non pensate solo alle Maldive...) perdera' piu' di un paio di turisti, per una storia del genere.


Argomenti: video, destinazioni
Segui i commenti tramite RSS


Potrebbe interessarti...

Foschia a Weybridge - Video

Precedente
Ritratto di famiglia, Malciaussia
Successivo
Ryanair e il menu' per l'assicurazione: un equivoco linguistico


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Se ho cinque spammer e due vengono arrestati, quanti ne restano liberi?


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.