Piloti piu' stanchi uguale voli piu' sicuri?


11/11/2010 | Autore: Redazione VL | 0 commenti

La Federal Aviation Administration (FAA), ente governativo statunitense equivalente all'ENAC nostrana, ha proposto una nuova serie di regole per ridurre la stanchezza dei piloti di linea. La proposta, chiamata Flightcrew Member Duty and Rest Requirements e consultabile qui, contiene un'idea bizzarra: aumentare il limite massimo che un pilota puo' trascorrere ai comandi di un velivoli, portandolo a dieci ore rispetto alle otto ore attuali.

Quindi, facendo lavorare una persona due ore in piu', la FAA pensa di rendere meno stanchi i piloti. Speriamo la notizia non arrivi alle orecchie dei responsabili di produzione di qualche acciaieria o di qualche miniera...

Contro la proposta della FAA si sono schierati i membri dell'Allied Pilots Association e alcuni piloti celebri come Chesley "Sully" Sullenberger, famoso per aver portato a termine un ammaraggio d'emergenza- pilotando un Airbus A320, mica una aeroplanino di carta - nel fiume Hudson, nel 2009. Jeffrey Skiles, il suo primo ufficiale, e' schierato come lui contro la proposta della FAA e ha dichiarato che "non si puo' ridurre la stanchezza dei piloti tramite l'aumento del tempo che un pilota trascorre ai comandi (dell'aereo). Il totale del tempo (...) deve essere mantenuto alle attuali otto ore al giorno".

Dichiarazioni simili sono contenute in un comunicato stampa dell'APA: "Non ci sono basi o conferme scientifiche per un aumento del 25% del tempo massimo di volo per piloti. Secondo il buon senso, aumentare i limiti di tempo di volo dei piloti aumentera' la stanchezza dei piloti, riducendo di conseguenza il margine di sicurezza".

Volate spesso negli USA? La proposta della Federal Aviation Administration vi preoccupa? Non vi va che, in un cilindro d'alluminio che viaggia a novecento chilometri all'ora a tredici chilometri da terra, la vostra pelle dipenda da un tizio a cui hanno aumentato l'orario lavorativo da otto a dieci ore? Potete farvi sentire usando il modulo per i commenti relativi alla proposta della FAA. L'uso del sito e del modulo non e' limitato ai soli cittadini statunitensi, quindi usatelo per segnalare i vostri dubbi sulle nuove "Flightcrew Member Duty and Rest Requirements".


Argomenti: Stati Uniti, aviazione, sicurezza
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Mangiare orientale a Staines: Momo Cafe'
Successivo
Dimensioni bagagli a mano: Ryanair non e' l'unica eccezione


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Uno piu' diciassette uguale...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...

Viaggi verso gli USA, le vostre esperienze
US Airways: meno carburante a bordo degli aerei!

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.