La danza della pioggia funziona ancora


07/05/2011 | Autore: ViaggiareLeggeri

STANWELL MOOR, INGHILTERRA - Dopo oltre un mese senza precipitazioni, finalmente questa mattina e' piovuto. Non tantissimo, ma quanto basta per evitare di dover annaffiare il giardino, oggi.

Le previsioni del tempo dicono che piovera' tutto il weekend. E sapete di chi e' il merito? Mio, ovviamente. Ho infatti eseguito un rituale che da tempo immemorabile garantisce l'arrivo della pioggia. Non il semplice lavaggio dell'auto, che troppe volte procura guano piu' che pioggia. E neppure il lavaggio delle finestre, che pure spesso fornisce risultati positivi.

Questa volta, per garantire il ritorno della pioggia ho deciso di verniciare l'esterno dell'ingresso di casa. E visto che verniciarlo non sarebbe stato sufficiente, ho passato otto ore a scartavetrare e rimuovere la vecchia vernice, che era scrostata e cadeva a pezzi. Ho quindi sgrassato le superfici da verniciare usando il sugar soap e ho lasciato che il tutto asciugasse, sperando che non piovesse: il legno esposto (non protetto dalla vernice) assorbe l'acqua. Non avrebbe dovuto essere un problema, non pioveva da un mese.

E come volevasi dimostrare, e' bastato eseguire questa mia involontaria danza della pioggia per causare il ritorno della pioggia.


Argomenti: vivere in Inghilterra, meteo, fai da te
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


09/05/2011 19:40:34, Mauro
Oppure per l'ennesima volta hai verificato che la legge di Murphy: se qualcosa deve andare storto sicuramente andr? storto!!
Coraggio pensa se avevi anche gi? dato la vernice!!
Ciao
10/05/2011 10:47:35, ViaggiareLeggeri
Dopo aver iniziato a verniciare la porta, la pioggia ha iniziato a cadere, e il giorno dopo, quando stando finendo d'applicare la seconda mano di vernice, e' arrivato il vento con foglie, polvere, moscerini.

Se qualcuno ha bisogno di pioggia o vento, chiamatemi. Le mie tariffe sono ragionevoli, e il successo e' garantito.
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Seconda e terza lettera di 'soffitto'