Pagamento con Bancomat o carta di credito, quali sono i sovrapprezzi?


10/09/2011 | Autore: ViaggiareLeggeri

Avete presente quando, arrivati alla fine di una lunga procedura per prenotare un biglietto, scoprite che per pagare con il Bancomat (carta di debito, per usare il nome corretto) c'e' un salato sovrapprezzo? In Gran Bretagna, l'associazione dei consumatori Which? ha ripreso e ampliato una proposta di pochi mesi fa dell'Office of Fair Trading britannico (OFT, equivalente della nostra Autorita' Garante per la Concorrenza), e suggerisce di rendere illegali questi sovrapprezzi.

In giugno, l'OFT ha ordinato alle aziende del comparto viaggi di rendere piu' chiari i sovrapprezzi, sia i pagamenti tramite Bancomat che per quelli tramite carte di credito. Secondo l'OFT, in precedenza tali sovrapprezzi erano evidenziati dopo circa cinque pagine delle procedure di prenotazione.

La tabella mostra alcuni sovrapprezzi di aziende del settore viaggi:

AziendaSovrapprezzo carta creditoSovrapprezzo Bancomat
British Airways?4.50/passeggero?0
Easyjet?8 + 2.5% per transazione?8 per transazione
Jet27.2% per transazione (min ?4.99)3.6% per transazione (min ?4.99)
Ryanair?6/passeggero per tratta?6/passeggero per tratta
DFDS Seaways2.5% per transazione (min ?4)?0
The Trainline?3.50 per transazione?0


La reazione di alcune aziende e' stata rapida. Ryanair, per esempio, sempre pronta a farsi sentire quando c'e' da farsi pubblicita' gratis.

Stephen McNamara, Responsabile Comunicazione della Ryanair:
(blah blah blah) il reclamo di Which? e il giudizio dell'OFT non riguardano Ryanair, in quanto Ryanair non impone nessun "sovrapprezzo" per pagamento con carta di credito o di debito. Persino la nostra tariffa amministrativa e' evitabile utilizzando la carta Mastercard prepagata raccomandata da Ryanair.

Dichiarazione precisa e onesta? Oppure un chiaro caso di manager con faccia di bronzo?

Piu' conciliante e' Aage Duenhaupt, di Lufthansa:
Abbiamo costi per i pagamenti con carte di credito per piu' di 100 milioni di euro all'anno, ma non chiediamo al consumatore di pagare tutto. Stiamo provando attivamente a ridurre i sovrapprezzi che abbiamo per pagamento con carte, e speriamo di avere un'opzione senza sovrapprezzi per pagamento con carta di debito entro fine anno.


Cambiera' qualcosa, per i passeggeri italiani?



Link: BBC
Argomenti: carte di credito, pagamenti, diritti dei consumatori, linee aeree
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Seconda e terza lettera di 'soffitto'