Suggerimenti della Polizia per viaggiare con cani, gatti e furetti


20/09/2011 | Autore: Redazione VL | 1 commenti

Il sito della Polizia di Stato contiene suggerimenti utili a tutto campo, alcuni anche relativi ai viaggi. Per esempio per chi desidera viaggiare con un animale:

Viaggiare con i nostri amici


Sono sempre di pi? le strutture turistiche disposte ad accettare animali (ci sono circa 2.647 alberghi e 680 agriturismo italiani accessibili ai cani): alberghi, agriturismo, spiagge, ristoranti.

In auto (art. 169 comma 6 C.d.S.), in treno, in nave, in aereo: i nostri amici quadrupedi possono seguirci ovunque: basta informarsi per tempo sui regolamenti che le varie compagnie aeree applicano per il trasporto di animali da compagnia e controllare quali sono i treni che in Italia accettano cani, e la loro sistemazione (in Italia o nel Paese estero dove il nostro amico quadrupede ci accompagner?).

Lo stesso vale per i viaggi in nave: le varie compagnie adottano sistemi diversi per ospitare gli animali. Anche in questo caso ? bene contattatare per tempo le compagnie di navigazione per conoscere i regolamenti sul trasporto di animali.

Non dimentichiamo di portare il loro libretto sanitario e l'iscrizione all'anagrafe canina. Nel libretto sanitario sono indicate le vaccinazioni effettuate oltre alle informazioni relative al soggetto (nome, sesso, razza, tatuaggio, indirizzo proprietari).

Viaggiare all'estero


Cani e gatti hanno delle profilassi da seguire per recarsi all'estero, oltre alle normali vaccinazioni, procedure contro parassiti interni ed esterni, da effettuare annualmente. Per determinati Paesi, (Svezia, Inghilterrra, Malta), ? necessario fare il "blood test": un prelievo di sangue del cane su cui verranno effettuati i test per la positivit? alla rabbia. Questo test deve essere eseguito con determinate tempistiche e scadenze.

Regolamento 998/2003 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 maggio 2003: movimentazione degli animali da compagnia.

Microchip. Dal 1? gennaio 2005 ? obbligatorio l'inserimento del microchip sottocute per tutti i cani e gatti nati successivamente a questa data.
Passaporto. Dal 1? ottobre 2004 ? obbligatorio per tutti gli animali d'affezione. Per ottenere il passaporto ? necessario che il cane, il gatto o il furetto:
- abbia gi? il microchip
- sia iscritto all'anagrafe veterinaria dell'ASL di zona.
- abbia effettuato la vaccinazione antirabbica.

Il passaporto pu? essere richiesto dopo 21 giorni dall'effettuazione della vaccinazione antirabbica e non ha scadenza.

Ricordiamo che l'abbandono del cane o del gatto ? un reato punito dal codice penale (art. 1 comma 3 Legge 189/2004) : "chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattivit? ? punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro".

Non so quanti viaggino con un furetto al seguito, ma trovo simpatico che la polizia abbia pensato anche a questo tipo di animale.



Link: Polizia di Stato
Argomenti: animali, polizia
Segui i commenti tramite RSS


Potrebbero interessarti...

Anche la polizia consiglia la Pet Therapy
Viaggiare con un animale, cosa dice la Polizia
Raccomandazioni della Polizia per l'acquisto di animali

Precedente
Fioritura dei gigli sul colle Liushihtan
Successivo
Aerei coi motori che cascano a pezzi? Niente panico!


Commenti (1)


21/09/2011 01:03:46, Hfh
Ho trovato questo post molto interessante :) e poi c'? sempre bisogno di idee nuove per i nostri animali!!
Qualche tempo fa anche io ho scritto un post, questo ? il link:
http://www.homeforhome.it/vacanze-con-gli-animali-e-possibile/
Torner? presto a leggervi! Alla prossima!

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
In quale continente e' l'Uganda?


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.