La notte dei falo' si avvicina. E Guy Fawkes ...


04/11/2011 | Autore: ViaggiareLeggeri

Fuochi d'artificio. E' da giorni che le serate inglesi sono allietate da spettacoli pirotecnici organizzati da enti locali e da privati cittadini. Un po' lo si fa per Halloween, un po' per Bonfire Night, che e' domani, ma si sa che queste cose iniziano almeno una settimana prima (vedrete a Capodanno!).

Pessima foto dei fuochi d'artificio davanti a casa mia



Bonfire Night, la notte del falo', e' un evento dedidato ai falo' e ai fuochi artificiali. In Gran Bretagna la si festeggia il 5 novembre, che e' anche la Notte di Guy Fawkes; in Irlanda del Nord si celebra l'11 luglio ed e' nota come L'Undicesima Notte; in Irlanda le celebrazioni avvengono il 23 giugno e vanno sotto il nome di St John's Eve, tradizione condivisa con parti della Scandinavia.

Sinceramente, qui in Inghilterra la notte del 5 novembre e' nota piu' che altro come Notte di Guy Fawkes.

Ma cosa si celebra?


La maschera di Guy Fawkes - Foto di James Harrison da Wikipedia Negli anni passati in Inghilterra ho sentito varie spiegazioni. Nel 1605 Guy Fawkes tento' di far saltare in aria la Camera dei Lord con una serie di cariche esplosive ("Gunpowder Plot"). Secondo i miei amici inglesi, si celebra o il fatto che Gawkes abbia fallito, oppure il fatto che ci abbia provato. Ciascuna credenza mostra un lato del carattere inglese (e piu' in generale britannico): la solidarieta' per il perdente (Guy Fawkes che non riesce nel suo intento) e la passione per chi prova a fare cose al di la' della norma (Guy Fawkes che prova a fare l'inconcepibile, far saltare in aria Re e governo). Possibile anche una terza interpretazione: che si festeggi il fatto che il governo e' sopravvissuto. In effetti questa era la motivazione ufficiale della festa, tra il 1605 (subito dopo il fallito attentato) e il 1859: il fatto che il Re fosse sfuggito ad un tentativo di assassinio.


Dove ho gia' visto questa faccia?


Guy Fawkes - noto anche come Guido Fawkes - e' anche un viso conosciuto, a quattrocento anni dalla sua morte: grazie al film V per Vendetta, la maschera di Guy Fawkes e' diventata il simbolo delle proteste anti-globalizzazione e anti-establishment.



Argomenti: feste, antropologia spicciola, storia, Gran Bretagna, foto
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


07/11/2011 09:38:15, Mauro
Ne girano parecchie anche in italia di maschere di Guy Fawkes, appunto resa celebre dal film V per Vendetta, la Paura che qualche mente debole si lasci sopraffare dalla rabbia e tenti davvero l'impresa!! con danno per tutti anche per chi contesta pacificamente, questo governo, questa classe politica e questa classe dirigente.
07/11/2011 20:38:28, ViaggiareLeggeri
Mauro,
Per una volta faro' il nazionalista: in Italia, se uno dovesse decidere di indossare una maschera che simboleggi un attacco allo status quo, la maschera da indossare potrebbe benissimo essere quella di Gaetano Bresci.

Riguardo al rischio della deriva violenta, condivido ovviamente quel che dici.
08/11/2011 10:17:35, Mauro
Ho fatto una breve ricerca (Wikipedia grazie!) il nome di Gaetano Bresci non mi era nuovo ma non ricordavo esattamente e devo dire che se vogliamo ? stato anche pi? efficace di Guy Fawkes Visto che lui il R? lo uccise davvero! certo fini male, dimostrazione che la violenza genera violenza, e mai come in questi giorni in Italia si sente aria di "piazzale Loreto" anche se dicendo cosi do ragione ad uno di cui mi vergogno di aver anche ascoltato a suo tempo quando era radicale: Capezzone!!
Mentre gli Italiani non si rendono conto che stanno per essere ancora una volta ingannati il signor B. non ? che il risultato di 60 anni di mala politica e regime Partitocratico!
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per tre uguale...